mercoledì 1 Dicembre 2021
HomeCultura e Spettacoli"I Listen to everything" il progetto musicale del duo StereOID: l'intervista

“I Listen to everything” il progetto musicale del duo StereOID: l’intervista

Egea - Black Friday

POMIGLIANO D’ARCO. Il progetto musicale ” I listen to everything” pt.1-2-3, del duo StereOID, è un percorso musicale sonoro, nato e cresciuto tra i palazzi e cemento, di una città intenta ad ascoltare il suono del quotidiano. Le vibrazioni acustiche derivate dall’evoluzione urbana, i rumori di fondo, dove un tempo c’erano ritmi adesso c’è “urbanità”.

CHI SONO I StereOID?

StereOID è un collettivo artistico-audio-visuale, fondato da Luca Norma e Domenico Rea. In continuo cambiamento, da duo siamo diventati collettivo con varie collaborazioni. “

COME NASCONO ?

“Il progetto nasce nel 2018, da un’ idea e una passione comune dell’elettronica, nello sviluppo delle sonorità,  il continuo ricercare nuove influenze che amplifichino i suoni per renderli acustici. La passione è divenuto un elemento di trasporto verso l’arte.”

DA COSA E’ ISPIRATA LA MUSICA DEGLI StereOID ?

” Ci ispiriamo a tutto e forse a niente. Siamo un continuo mutazioni ed evoluzioni. L’idea base nasce dalla diversificazione, dalla strumentalità dei suoni, dalla consecutività di progetti in perenne moto acustico, per l’elaborazione del concetto stesso di musica. La nuova frontiera dello spazio e della velocità del suono.”

La musica diviene strumento per scoprire i sensi, in “ I listen to everything”pt.1-2-3, i suoni quotidiani vengono elaborati, miscelati con cautela per non deflagrare nel rumore. Tutto è un perenne moto, spirali e onde toccano l’udito, per lasciarlo vibrante davanti alle percezioni. Ci si perde e soprattutto ci si smarrisce. Le sonorità prendono forme, anche un “ok” si trasforma in Bit.

Luca Norma( drums/voices/noise) e Domenico Rea (guitars/bass/Keys/effects), hanno ampliato le loro conoscenze musicali, per un contatto verso l’elettronica che risiede in ogni suono. StereOID è un progetto complementare, verso lo sviluppo e la crescita delle sonorità moderne.

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti