domenica 25 Luglio 2021
HomeCultura e SpettacoliIannelli. Successo a Villa Domi per il nuovo libro

Iannelli. Successo a Villa Domi per il nuovo libro

Nella splendida  Villa Domi, ieri pomeriggio alle ore 18:30, si è tenuta la presentazione ufficiale del libro “Pandemia Seconda Ondata: Rabbia e Confusione – La sfida di Pulcinella” dell’attore Angelo Iannelli che ha organizzato l’evento in collaborazione con l’Associazione Vesuvius e con Villa Domi Event. Come nella precedente ondata pandemica di metà marzo del 2020, l’artista poliedrico Angelo Iannelli, si è contraddistinto per essere uno dei personaggi più attivi nella Pandemia, denunciando attraverso il suo linguaggio pulcinellesco, sempre semplice e veritiero nei suoi scritti, tutti gli errori commessi nella gestione pandemica e di fare di più per il ceto sociale più disagiato e per gli invisibili. Come un set televisivo con i soli operatori delle emittenti televisive (In città di Lorenza Licenziati, Club Economy di Franco Capasso, TVA- Acerra di Francesco Elia, Artes TV con l’operatore Antonio Del Gaudio), dei fotografi (Umberto Raia, Pio Angilotti, Bruno Fontanarosa, Dario Greco, Maria Mauro e altri) e dei giornalisti (Di Laurenzio Alessandro, Emanuela Gambardella, Franco Buononato, Giuseppe De Carlo e altri). Il personaggio nodale della cultura partenopea Pulcinella ha affrontato un importante dibattito di presentazione del secondo capolavoro letterario sulla Pandemia con tanti personaggi illustri come Catello Maresca (Sostituto Procuratore) e Giulio Tarro (Virologo), le due prefazioni dei due libri pandemici, Cosimo Alberti (Attore Rai Fiction “Un Posto al Sole”), Gianni Maddaloni (Campione Judo), Domenico Contessa (Imprenditore), Marcello Colasurdo (interprete della canzone tradizionale vesuviana), Pietro Puzone (ex calciatore Campione d’Italia con il Napoli di Diego Armando Maradona) e Marta Krevsun (modella  ucraina e amante dell’arte con il brand ®). L’evento è stato moderato dal giornalista Rai Nello Di Costanzo. La presentazione del libro è stata incentrata sul tema del Coronavirus, nella suggestiva bellezza e tradizione della modella Susy Fiorillo raffigurante il virus, sulle note dell’ultima voce viscerale della “voce del Vesuvio”, Marcello Colasurdo che con il sound della tammorra ha risvegliato la tradizione popolare. Tante tematiche affrontate in questo incontro, a partire dal virologo Giulio Tarro che ha parlato dei vaccini e del ritorno alla normalità, poi si è susseguito il magistrato Catello Maresca che ha parlato della forza di Sorriso come la sola arma efficace per affrontare la Pandemia e dell’unione tra noi per essere “custodi” della speranza. Inoltre, il cavaliere della legalità e campione di Judo, Gianni Maddaloni, ha affermato che la sanità è stata suggelatta da errori del passato e che noi tutti dobbiamo essere sentinelle della legalità e del riscatto. L’attore della fiction televisiva della Rai “Un Posto al Sole”, Cosimo Alberti ha teatralizzato la poesia Covid-19 dell’Ambasciatore del Sorriso e l’artista Marta Krevsun ha illustrato le sue meravigliose opere d’arte pandemiche ( “Potenza o Protezione” e “Speranza o Illusione”) sottolineando la potenza nell’arte. Ha concluso tra scoscianti applausi il King del Sorriso e dell’Ironia, Angelo Iannelli, che ha voluto mandare un forte messaggio di speranza, di unione e di essere “denunciatori” dell’illegalità in Pandemia, sottolineando e chiedendo la verità sugli errori commessi durante l’emergenza sanitaria. Pur senza pubblico e rispettando le normative restrittive anticovid , ancora una volta gli occhi di Pulcinella hanno difeso il popolo lottando per i diritti e gli invisibili, concludendo con il suo famoso slogan: Vuoi vedere che sarà il sorriso a salvare il mondo!

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti