lunedì 26 Luglio 2021
HomeAppuntamenti"Ifigenia e le altre", un the per riflettere: appuntamento culturale a S.Anastasia

“Ifigenia e le altre”, un the per riflettere: appuntamento culturale a S.Anastasia

SANT’ANASTASIA. Giovedì prossimo 8 marzo, alle ore 17.30, nell’Aula Consiliare del Comune di Sant’Anastasia (Na), in Piazza Siano, la Commissione per le Pari Opportunità del Comune di Sant’Anastasia, in collaborazione con l’Associazione IncontrArci – Circolo Letterario Anastasiano presenterà:

IFIGENIA E LE ALTRE, un the per riflettere.

L’incontro trae spunto dall’Antologia “Ifigenia siamo noi”, curata da Giuseppe Vetromile, Edizioni Scuderi.

Interverranno:

– Il Sindaco di Sant’Anastasia, Lello Abete;
– Il Vicesindaco, avv. Carmen Aprea;
– La Presidente della Commissione Pari Opportunità di Sant’Anastasia, Luisa Merone;
– La Presidente dell’Associazione IncontrArci e membro della CPO di Sant’Anastasia, avv. Maria Angela Spadaro;
– L’Editrice Giovanna Scuderi;
– La poetessa Vanina Zaccaria, autrice antologizzata di “Ifigenia”;
– La prof.ssa Vittoria Caso, Presidente dell’Associazione Clarae Musae, poetessa e critico letterario;
– La prof.ssa Giulia Campece, scrittrice;
– Giuseppe Vetromile, curatore dell’Antologia;
– Luisa Del Vecchio, stilista italo-argentina, portavoce nazionale di “Mestiere su Misura”, CNA Federmoda.

Ingresso libero, è gradita la presenza di tutti.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti