mercoledì 30 Novembre 2022
HomeNewsIl Carnevale di Villa Literno è “Carnevale del Mediterraneo”: ambasciatore ufficiale il...

Il Carnevale di Villa Literno è “Carnevale del Mediterraneo”: ambasciatore ufficiale il maestro Enzo Avitabile

Il giorno 13 novembre, alle ore 15.30, presso il PAN Palazzo delle Arti Napolisala Di Stefano, si è tenuto l’evento di presentazione del Carnevale di Villa Literno 2023, per conto dell’Associazione Carnevale di riferimento.

Il giornalista e scrittore, dott. Luigi Ferraiuolo, è chiamato a moderare la conferenza volutamente strutturata in due momenti fondamentali: la nuova denominazione della kermesse e il lancio ufficiale dei bozzetti relativi ai carri allegorici.

Grande attenzione è stata rivolta al primo punto, vero e proprio atto di innovazione che vede il Carnevale di Villa Literno nella nuova penna di Carnevale del Mediterraneo. Un passo importante dal punto di vista storico, ma anche un valore aggiunto nel privilegio artistico, sociale e culturale che l’Associazione Carnevale ha voluto conferire alla manifestazione locale. Lo conferma la scelta dell’Ambasciatore Ufficiale, il Maestro Enzo Avitabile, vista la sua identità d’autore tanto incline alla contaminazione e alla fusione dell’arte, immagini più ampie del concetto di Mediterraneo. Così l’artista: – Villa Literno – Carnevale del Mediterraneo è un inno alla vita che narra la libertà di credere e lasciare qualcosa che resti di giorno in giorno nel cuore del mondo-.

È poi la volta di un momento tutto narrativo che racconta la storia del Carnevale di Villa Literno su uno sfondo di immagini e parole.

A seguire, la presentazione e la partecipazione dei relatori: lo scrittore Franco Arminio: – Il Carnevale è gioia e restanza – e il Dirigente Scolastico del Circolo Didattico “Don Lorenzo Milani” di Villa Literno, professoressa Angela Maccauro che insiste sul valore di inclusione, quindi interviene il Presidente dell’Associazione Carnevale, Orlando Zaccariello: – Unendo gli elementi geografici, a quelli più propriamente narrativi del nostro territorio, abbiamo raccolto delle evidenti analogie con l’immaginario comune di un Mediterraneo in essere, perciò vorremmo provare a raccontare una nuova storia. È per questo che ci piace considerare “Villa Literno – Carnevale del Mediterraneocome un’estensione dei confini geografici, culturali, sociali e, più in generale, concettuali. Con la promessa di un progetto sempre legato alle sue radici, ma con uno sguardo rivolto al futuro, e illuminato dal bellissimo sole del Sud.

Concluso il primo momento, si passa alla presentazione dei bozzetti ufficiali: un rappresentante per ogni quartiere (o, se preferite, rione) legge la relazione esplicativa. Quattro i progetti che ruotano intorno ai temi della droga, della diversità, dei disturbi alimentari e del progresso scientifico: “Off Limits”, Rione Via Roma Ponte Pagliarelle; Dimmi come appaio”, Rione Corso Umberto Baracca; The freaks show, Rione Castello-Ferrovia; In fondo…dipende da te, Rione Centro Storico Gallinelle.

Un programma ricco di eventi e di novità quello promosso dall’Associazione Carnevale di Villa Literno, azioni volte a valorizzare la realtà locale attraverso la kermesse che ne stabilisce un ricco profilo storico e un’importante pagina della tradizione culturale e sociale.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti