giovedì 21 Ottobre 2021
HomeAttualitàIl Comune di Poggiomarino contro la plastica, parte il "Plastic free"

Il Comune di Poggiomarino contro la plastica, parte il “Plastic free”

POGGIOMARINO, COMUNE ED ACQUATEC PRESENTANO IL PROGETTO “PLASTIC FREE”
EROGATORI D’ACQUA NEGLI UFFICI PUBBLICI E NELLE SCUOLE PER COMBATTERE LA PLASTICA

Questa mattina alle ore 11:00 presso la Sala Consiliare, sita a Poggiomarino nel Centro Civico Polivalente in Via XXV Aprile, si è tenuta la presentazione del progetto “Poggiomarino diventa Plastic Free” in presenza del Vice Sindaco Nicola Salvati, il consigliere Michele Cangianiello ed i vertici di Acquatec.
L’iniziativa, che prevede l’installazione di erogatori di acqua microfiltrata sia negli uffici pubblici che in tutte le scuole primarie del Comune, è finalizzata all’abbattimento del consumo di plastica. Proprio in queste ultime verranno effettuati da qui a breve una serie di incontri ludico-formativi per sensibilizzare i più piccoli.
La presentazione del progetto è stata un’occasione anche per divulgare alla stampa i dati ambientali relativi all’erogazione dall’acqua presso le quattro casette dislocate su tutto il territorio comunale. Dalla messa in esercizio ad oggi del primo impianto, che risale al 14 ottobre 2012, sono state evitate circa 1.700.000 bottiglie di plastica, per un ammontare complessivo circa di 70.000 kg di PET e circa 370.000 kg di CO2 non emessa nell’aria.
Soddisfazione da parte dell’Amministrazione che con questo progetto, unitamente all’attività delle case dell’acqua, si è schierato da tempo a favore dell’ambiente e della salute del cittadino.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti