martedì 29 Novembre 2022
HomeCultura e SpettacoliIl docufilm sulla Madonna dell'Arco finalmente a Sant'Anastasia

Il docufilm sulla Madonna dell’Arco finalmente a Sant’Anastasia

SANT’ANASTASIA. Finalmente torna nel suo luogo d’origine il successo internazionale “Anatomia di un miracolo”, il  docufilm sulla fede e la devozione della Madonna Dell’Arco. La proiezione del celebre film: martedì 16 aprile al santuario, presente Giusy Orbinato. Ingresso gratuito.

 

Finalmente sarà proiettato anche a Sant’Anastasia il bellissimo docufilm “Anatomia di un miracolo” di Alessandra Celesia e ispirato alla tesi di Giusy Orbinato, giovane anastasiana, anche lei tra le protagoniste del film. L’appuntamento è fissato per martedì 16 aprile nell’aula polifunzionale San Giovanni Leonardi al santuario di Madonna Dell’Arco alle 20,30. “Anatomia di un miracolo” ha riscontrato un successo internazionale e prima di approdare nel luogo “madre”, dove tutto ha avuto origine, ha fatto anche diverse tappe italiane riscontrando parere favorevole da parte della critica. Tre le protagoniste del docufilm che ruotano attorno alla fede e alla devozione della Madonna dell’Arco, ognuna con le sue ferite, ognuna con la sua silenziosa ma forte richiesta d’aiuto. Nel lungometraggio, attraverso le tre protagoniste (Fabiana, Giusy e Sue), viene rappresenta la fede con tre sfumature diverse ma forti. L’ingresso alla proiezione è gratuito e sarà presente il cuore pulsante del film: Giusy Orbinato.

Arriva in Italia il film sulla Madonna Dell’Arco: “Anatomia di un miracolo”

 

Successo per “Anatomia di un miracolo”, docufilm ispirato alla “mamma ‘e ll’arc”

 

 

 

 

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti