venerdì 2 Dicembre 2022
HomeCultura e SpettacoliIl Napoli e Bruno nelle opere dell'artista francese Marie Hance in mostra...

Il Napoli e Bruno nelle opere dell’artista francese Marie Hance in mostra a Castel Cicala

NOLA – Nel complesso monumentale del Castel Cicala presso la Chiesa di Santa Lucia dal 13 novembre fino al 26 dicembre, si tiene la mostra dell’artista francese Marie Hance, realizzatrice del logo dell’associazione “Il Papavero”, raffigurante il Castello di Cicala , con la figura di Giordano Bruno e un Papavero sanguinante per le condizioni di abbandono della Collina. Nata in Lorena è un artista poliedrica, recentemente ha ricevuto un encomio da Save the Children per un “Maradona” , cui ricavato è stato donato in beneficenza.
Ho notato una varietà di stili e colori, soprattutto uno sguardo profondo con l’elemento acqua.
Qual è il suo rapporto con il mare ?
“ E’ vero amo i galeoni, forse come sogno di bimba. Il mare ha sempre fatto parte della mia vita, la meta di vacanze, ancora oggi amo rigenerarmi in un angolo selvaggio di mare che adoro, anche se ne temo la potenza. Io sono per la salvaguardia della fauna acquatica, ed ho una passione per le tartarughe di mare.”
Nella prossima mostra, le sue opere si concentrano su un tema delicato come la violenza sulle donne, qual è il colore che secondo lei è più rappresentativo e perché ?
“ La violenza sulle donne è un argomento su cui sono molto sensibile … la mascella mi ricorda ogni giorno il dolore fisico e soprattutto la violenza verbale del padre delle mie figlie, ci si abitua, ci si confronta, aspettiamo un giorno felice… penso che il grigio sia il colore, un colore scuro, triste, un colore cancellato“.
Ho notato un legame con il Napoli Calcio, com’è nata questa passione ?
“In effetti amo le partite e ovviamente il Napoli, è così bello far vibrare forte il cuore per i nostri giocatori e sentire tutte queste migliaia di tifosi cantare all’unisono e soprattutto un solo cuore. Grazie ad Alberto ho imparato ad amare il calcio e disegnare i suoi giocatori è un vero piacere”.
Un dipinto particolarmente bello è quello con il filosofo Giordano Bruno, potrebbe svelarci il segreto della sua composizione ?
“Il quadro di Giordano Bruno, l’ho realizzato con tanto amore, l’ho offerto all’associazione il Papavero, un associazione di persone molto motivate alla salvaguardia della collina di Castel Cicala, per salvare la natura, il paesaggio, le vecchie pietre del castello, della chiesa, per fare azioni ecologiche. Pulire le strade è già, abbellire la collina. Non si può parlare di Castel Cicala senza rappresentare Giordano Bruno, uomo d’avanguardia che ha saputo ammirare questa collina, le vecchie pietre del castello, ognuna delle quali ha una storia da raccontare. Questo quadro che rappresenta il Castello, con il filosofo con il papavero che sanguina, perché il suo ambiente è sempre più inquinato e contaminato, è diventato il logo dell’associazione Il Papavero e ne sono fiera ed orgogliosa”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti