sabato 29 Gennaio 2022
HomeSenza categoria“Il Natale di Casa nostra” all’insegna della solidarietà per i meno abbienti

“Il Natale di Casa nostra” all’insegna della solidarietà per i meno abbienti

I volontari del Mosaico hanno raccolto fondi per le famiglie in difficoltà nella kermesse natalizia.

Saviano – Buona partecipazione di pubblico venerdì 7 dicembre 2018 allo spettacolo di beneficenza ‘Il Natale di Casa Nostra’ promosso dall’Associazione ‘Il Mosaico’ onlus, con il patrocinio gratuito del Comune di Saviano.

La kermesse, giunta alla sua undicesima edizione, ha visto la messa in scena sul palco dell’auditorium comunale della commedia in due atti di Monica Maran ‘Quando il diavolo ci mette la coda’ con la compagnia teatrale ‘I Burloni’ di Somma Vesuviana, per la regia di Saverio Lo Sapio.

Durante la serata sono stati premiati i presepi costruiti dagli alunni dell’Istituto omnicomprensivo Antonio Ciccone e del Circolo Didattico Maria di Piemonte, nell’ambito del consueto concorso ‘Il Presepe più bello’ che intende valorizzare la tradizione presepiale della nostra terra. Otto i manufatti, alcuni molto originali, premiati con una coppa e attestato di partecipazione, corredati da una tombola napoletana artigianale.

Testimonial e ospite canoro della serata il cantante emergente Carmine Aschettino, che ha presentato sul palco di Saviano tre brani tratti dal suo primo lavoro discografico ‘Semplici Aquiloni. “Anche quest’anno – ha dichiarato la presidente del Mosaico Rosa Sommese – abbiamo voluto devolvere gran parte dell’incasso alle famiglie in difficoltà, in quanto aumenta sempre più il numero di persone sotto la soglia di povertà nel nostro paese”.

L’associazione il Mosaico ha come obiettivo primario statutario la valorizzazione, il sostegno, la coesione intergenerazionale della famiglia, cellula essenziale della nostra società, da preservare e sostenere in tutte le sue dinamiche, (Ufficio stampa: Gennaro Esposito)

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti