venerdì 23 Aprile 2021
HomePoliticaIl presidente Sommese: "Non ho leso nessun diritto dei consiglieri comunali"

Il presidente Sommese: “Non ho leso nessun diritto dei consiglieri comunali”

Somma Vesuviana. Dal presidente del consiglio comunale Giuseppe Sommese riceviamo una nota che di seguito pubblichiamo.

In merito alla seduta di Consiglio Comunale svoltasi ieri 31/03/2021 mi occorre fornire i seguenti chiarimenti.
Oggi, la modalità di svolgimento del Consiglio Comunale è prettamente per via telematica con diretta streaming sul canale Youtube e prevede la possibilità di intervento attraverso l’utilizzo del microfono in modalità attiva per singolo utente ed esclusivamente a seguito di prenotazione, in modo da consentire la più chiara esposizione dell’intervento, evitando sovrapposizioni.
In via eccezionale, per gentile concessione del sottoscritto, a partire dalla prima seduta svoltasi in via telematica del Consiglio, i Consiglieri avevano tutti in disponibilità il microfono sempre acceso, per tutta la durata del Consiglio, confidando nell’alto senso di responsabilità e correttezza istituzionale dei partecipanti.
Tuttavia, nella seduta del 31/03/2021, a causa di ripetute ed insistenti sovrapposizioni degli interventi di alcuni consiglieri, si è reso necessario, onde ristabilire l’ordine e la disciplina della seduta, inibire l’accesso libero ed incondizionato dei microfoni, riportando la possibilità di intervento alla tradizionale modalità di prenotazione singola e dunque di intervento singolo.
Con questa azione, nessun diritto dei Consiglieri Comunali è stato leso, in quanto, nel rispetto del regolamento del Consiglio Comunale, gli stessi hanno avuto la possibilità di prenotarsi sugli argomenti iscritti all’ordine del giorno per singolo intervento, ovvero per la replica e per la dichiarazione di voto.
Si precisa inoltre, che, il Presidente del Consiglio è titolare del potere di direzione dell’intera compagine assembleare, il che lo abilita a svolgere ogni iniziativa volta a garantire equità e rispetto dei diritti del Consigliere Comunale, al fine dell’esplicazione del proprio mandato istituzionale e a contenere e placare l’eventuale turbamento in atto delle funzioni consiliari.
Tale chiarimento risulta doveroso da parte mia, affinché sia data alla cittadinanza la giusta informazione, alla luce anche di tentativi di strumentalizzazione e di distorsione della verità.
Colgo l’occasione per esprimere alla cittadinanza i miei più sinceri auguri di una serena e pacifica Pasqua.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti