sabato 26 Novembre 2022
HomeAppuntamenti“In campo per la vita”, triangolare di pallavolo per la donazione di...

“In campo per la vita”, triangolare di pallavolo per la donazione di organi

CERCOLA. ANED – “In campo per la vita”, triangolare pallavolo per la cultura della donazione di organi. Associazione Nazionale Emodializzati, Dialisi e Trapianto – Onlus con il comitato ANED Sport, composto da atleti trapiantati provenienti da tutte le regioni d’Italia organizza la manifestazione.

Un triangolaredi pallavolo diventerà un’occasione d’incontro e di diffusione della cultura della donazione di organi; testimoni del miglioramento della qualità di vita che è possibile raggiungere grazie ad un trapianto.

L’evento, oltre l’ANED, vede la cooperazione anche di AIDO NAPOLI e AIDO AVELLINO, il patrocinio del comune di Pollena Trocchia, del comune di Cercola, del comune di Molinara (BN), dell’ASL NA3 SUD, dell Associazione Nazionale Magistrati, del club Free  Chapter PARTENOPE, oltre l’appoggio di molte associazioni sensibili all’argomento.       

La squadra di volley, inoltre, in tuta della nazionale, sabato 27 alle 11.30 visiterà i reparti di nefrologia e dialisi pediatrici dell’ ospedale “Santobono  per portare ,oltre a piccoli doni,  testimonianza e coraggio sia ai piccoli che ai genitori. Vi invitiamo, quindi ad essere presenti domenica 28 febbraio ed a divulgare l’evento affinché insieme possiamo far risuonare forte la volontà diffondere e comunicare la cultura del dono. Solo unendoci in uno scopo comune, potremmo avere più voce.

Una partita di pallavolo diventerà un’occasione d’incontro e di diffusione della cultura della donazione di organi; testimoni del miglioramento della qualità di vita che è possibile raggiungere grazie ad un trapianto. 

L’ANED   “sorta nel 1972 per iniziativa della dott.ssa Franca Pellini  rappresenta i pazienti affetti da insufficienza renale cronica, i nefropatici, i dializzati in attesa di trapianto, i trapiantati d’organo, i loro familiari e tutti coloro che vogliono sostenere le battaglie per una sanità migliore per tutti. Ed  è l’Associazione più longeva d’Europa. Da sempre sostiene l’informazione verso la donazione di organi e si batte per i diritti socio sanitari dei malati di rene”Circa 20 anni fa Franca Pellini vide nello Sport un potente mezzo di riscatto dalla malattia e di testimonianza attiva della voglia di vita e salute di dializzati e trapiantati. Nel 2008, è stato costituito il Comitato Speciale ANED Sport, con lo scopo di promuovere l’attività sportiva delle persone dializzate e trapiantate, per favorirne il recupero sociale e clinico. Da 7 anni  ANED è  partner di una sperimentazione nel progetto “ Trapianto…. e adesso Sport” con il Centro Nazionale Trapianti, che ha evidenziato come lo sport anche nei trapiantati produce benefici migliorando il  trofismo muscolare con  effetti benefici a livello cardiovascolare. All’interno di ANED Sport, è molto attiva, dal 1997, la squadra di Pallavolo Trapiantati Italiana.

Essa è formata da atleti provenienti da tutta Italia, felici  di essere presenti anche a questo evento: In campo per la vita” si svolgerà all’impianto sportivo FIPAV di Cercola, sabato  e domenica del 27 e 28 febbraio 2016. La squadra di volley, in tuta della nazionale, intende far visita ai reparti  di nefrologia e dialisi pediatrici dell’ ospedale Santobono  e portare ,oltre a piccoli doni,  testimonianza ed il coraggio sia ai piccoli che ai genitori. Questo evento, anche se nell’ambito degli eventi annuali di ANED SPORT il cui rappresentante in loco è Carolina Panico, sarà organizzato anche da altre realtà del volontariato del territorio, come il gruppo di AIDO NAPOLI e AIDO AVELLINO. Vi invitiamo, quindi ad essere presenti affinché insieme possiamo far risuonare forte la volontà diffondere e comunicare la cultura del dono.

Solo unendoci in uno scopo comune, potremmo avere più voce.

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti