giovedì 6 Ottobre 2022
HomeCronacaIn manette sorvegliato speciale del clan Panico

In manette sorvegliato speciale del clan Panico

SANT’ANASTASIA. La patente gli è stata ritirata perchè sorvegliato speciale eppure i carabinieri lo hanno sorpreso alla guida di una moto, così è finito in manette.

Si tratta di Armando Ceriello, 27 anni, condannato come esponente del clan camorristico Panico-Perillo. Il giovane, sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno, è stato sorpreso dai militari alla guida di una moto, in stato di mancata osservanza a prescrizioni della misura di prevenzione. Ora è agli arresti domiciliari, in via Strettola, in attesa di rito direttissimo.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti