domenica 29 Gennaio 2023
HomeAttualitàIn migliaia a Vico Equense hanno ballato con Decibel Bellini per festeggiare...

In migliaia a Vico Equense hanno ballato con Decibel Bellini per festeggiare l’arrivo del 2023

Vico Equense. Un successo stanotte in piazza a Vico Equense dove migliaia di persone si sono divertite a ballare e scatenarsi con la musica affidata a Daniele Decibel Bellini, dj e speaker dello Stadio Maradona di Napoli. Ospite sul palco con lui Tommaso Starace, magazziniere del Napoli amatissimo dai tifosi degli azzurri e non soltanto.

Tutto è riuscito al meglio, con tantissimi cittadini felici di tornare a divertirsi insieme in piazza dopo due anni difficili. Una serata riuscita grazie alla scelta e alla organizzazione del sindaco Peppe Aiello e della sua amministrazione comunale. “Tutto bellissimo”, il giudizio di molti di quelli che hanno partecipato al capodanno vicano e già si spera di poterlo bissare.
“Abbiamo chiuso il 2022 con una piazza gremita, felice ed entusiasta”, ha commentato il sindaco Aiello, “I s o”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti