venerdì 21 Gennaio 2022
HomeCultura e SpettacoliIn scena al teatro San Carlo: Lucia di Lammermoor

In scena al teatro San Carlo: Lucia di Lammermoor

Napoli. È Lucia di Lammermoor di Gaetano Donizetti il secondo titolo in cartellone della Stagione Lirica 21/22 del Teatro di San Carlo.
Composta proprio per il Lirico di Napoli nel 1835, durante la direzione artistica del compositore (1822 – 1838), il capolavoro di Donizetti su libretto di Salvadore Cammarano sarà in scena per sei recite, dal 15 al 19 gennaio 2022.
La produzione è quella del Teatro di San Carlo firmata da Gianni Amelio, in questa occasione ripresa da Michele Sorrentino Mangini.
Le scene sono di Nicola Rubertelli, i costumi di Maurizio Millenotti mentre la coreografia è di Stéphane Fournial. Firma le luci Pasquale Mari.
Sul podio a dirigere Orchestra e Coro ci sarà Carlo Montanaro, Maestro del Coro José Luis Basso.
Gabriele Viviani interpreterà Lord Enrico Ashton mentre il volto e la voce di Lucia, saranno quelli del soprano statunitense Nadine Sierra.
Sir Edgardo di Ravenswood avrà la voce di Pene Pati, al suo debutto in Italia, e Raimondo Bidebent quella di Alexandros Stavrakakis.
I ruoli di Lord Arturo Bucklaw e Alisa saranno ricoperti rispettivamente da Daniele Lettieri e Tonia Langella. Completa il cast Nicola Pamio nei panni di Normanno.

The Bride of Lammermoor, tra i più celebri romanzi di Sir Walter Scott scritto 1819, è la fonte del libretto di Salvadore Cammarano.
Composta in sole cinque settimane, Lucia di Lammermoor rappresenta senza dubbio l’opera più celebre del prolifico compositore bergamasco, nonché una delle opere più amate di tutto il repertorio del melodramma romantico. Un successo immediato, fin dalla prima rappresentazione, avvenuta il 26 settembre 1835 al Teatro di San Carlo. Nelle tante edizioni di Lucia di Lammermoor andate in scena al San Carlo – più di sessanta edizioni – si sono avvicendati cantanti prestigiosi: fra i soprani spiccano, negli ultimi cinquant’anni, Maria Callas, Renata Scotto, Mariella Devia.

Teatro di San Carlo
sabato 15 gennaio 2022, ore 19:00
martedì 18 gennaio 2022, ore 20:00
venerdì 21 gennaio 2022, ore 20:00
domenica 23 gennaio 2022, ore 17:00
mercoledì 26 gennaio 2022, ore 18:00
sabato 29 gennaio 2022, ore 19:00

Gaetano Donizetti
LUCIA DI LAMMERMOOR
Opera in tre atti
libretto di Salvadore Cammarano, tratto da The Bride of Lammermoor di Walter Scott

Direttore | Carlo Montanaro
Regia | Gianni Amelio
Regista per la ripresa | Michele Sorrentino Mangini
Assistente alla regia | Luca De Lorenzo
Coreografia | Stéphane Fournial
Scene | Nicola Rubertelli
Costumi | Maurizio Millenotti
Assistente ai costumi | Concetta Nappi
Luci | Pasquale Mari

Interpreti
Lord Enrico Ashton | Gabriele Viviani
Lucia di Lammermoor | Nadine Sierra
Sir Edgardo di Ravenswood | Pene Pati♭
Lord Arturo Bucklaw | Daniele Lettieri
Raimondo Bidebent | Alexandros Stavrakakis♭
Alisa | Tonia Langella
Normanno | Nicola Pamio

♭debutto al Teatro di San Carlo

Orchestra, Coro e Balletto del Teatro di San Carlo
Direttore del Coro | José Luis Basso
Direttore del Balletto | Clotilde Vayer

Produzione del Teatro di San Carlo

Aggiornamento

La Direzione Artistica del Teatro di San Carlo, costretta dagli ultimi sviluppi della pandemia, ha deciso di posticipare la prima rappresentazione dell’opera Lucia di Lammermoor di Gaetano Donizetti dal giorno 15 al giorno 18 gennaio alle ore 20.00. Il pubblico in possesso del biglietto  per lo spettacolo del 15 gennaio sarà dunque spostato su  martedì 18 gennaio, mentre il pubblico di martedì 18 gennaio  potrà scegliere se mantenere la data acquistata o convergere su venerdì 21 gennaio. Sul sito del Teatro saranno pubblicate le modalità per il cambio data, così come nelle prossime ore saranno inviate le comunicazioni via mail.

La Fondazione si scusa per il disagio.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti