giovedì 2 Dicembre 2021
HomeAttualitàIncidente per Mara Venier: cade durante Domenica In

Incidente per Mara Venier: cade durante Domenica In

Egea - Black Friday

ROMA – Incidente per Mara Venier a Domenica in: la conduttrice è caduta durante una pausa pubblicitaria e dopo aver lasciato per qualche minuto la conduzione del programma a Pierpaolo Pratelli, è tornata in video, zoppicando, con una fasciatura a piede e caviglia e tenendosi un impacco di ghiaccio sulla fronte. “Sono caduta – ha spiegato – voglio rassicurare soprattutto mio marito che in questo momento non è neanche in Italia. Va tutto bene, Nicola. Ho preso una botta al piede, una bella storta, una botta in testa. Sono caduta di faccia con gli occhiali”. Inizialmente pareva intenzionata a non continuare la trasmissione “perché la botta è stata molto forte, però sto bene”, ha commentato, mostrando il bernoccolo. Subito dopo però ha deciso di riprendere la conduzione, sedendosi su uno sgabello, aiutata da Pratelli e andando avanti con l’intervista a Memo Remigi. “Io non mollo, mi devono abbattere” ha sottolineato per sdrammatizzare.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti