mercoledì 24 Luglio 2024
HomePoliticaInizia l'era Cuccurullo a Torre Annunziata: la rigenerazione politica nella scelta degli...

Inizia l’era Cuccurullo a Torre Annunziata: la rigenerazione politica nella scelta degli assessori

Il 1° luglio 2024 segna l’inizio dell’era di Corrado Cuccurullo a Torre Annunziata che oggi si affida a un nuovo sindaco per affrontare le sfide di una città con una storia ricca e complessa. Cuccurullo è il quinto sindaco nella storia delle elezioni dirette della città, e il primo in tempi recenti a emergere al di fuori delle dinamiche interne del partito di maggioranza locale, il Partito Democratico, che spesso hanno causato instabilità nel governo della città.

Questa indipendenza suggerisce una potenziale svolta nella gestione della città, con un focus particolare sulla rigenerazione politica, oltre che quella urbana e sociale, campo in cui Cuccurullo dovrà dimostrare di poter rinnovare senza lasciarsi influenzare eccessivamente dalle beghe partitiche che hanno ostacolato le precedenti amministrazioni, piegate ai ricatti di consiglieri comunali che hanno indicato assessori legati a interessi personali più che alla salvaguardia dei beni comuni.

La formazione della sua squadra di governo, la nomina degli assessori che comporranno la giunta comunale, sarà il primo atto con cui sarà chiaro se Cuccurullo riuscirà a tradurre in azione la sua promessa. Gli assessori scelti dovranno possedere competenze tecniche e politiche adeguate per affrontare le sfide e gli impegni assunti in campagna elettorale dalla coalizione di centro sinistra, ma anche per creare nuove opportunità di lavoro e salvaguardare diritti fondamentali come la salute e l’istruzione di qualità.

Corrado Cuccurullo, al di là delle attese e aspettative sulle rigenerazione politica e la nomina degli assessori, parte con il piede giusto: la sua prima azione è stata quella di richiedere un incontro urgente con il direttore dell’ASL3 per discutere la riapertura del pronto soccorso di Boscotrecase, chiudendo un impegno preso durante la sua campagna elettorale con il movimento “ce avite accise a salute” che nei mesi precedenti aveva portato in piazza quasi diecimila persone chiedono il ripristino del diritto fondamentale alla salute.

Torre Annunziata, centro culturale, industriale e portuale della provincia di Napoli, è a un bivio. Con le bellezze archeologiche, storiche, ambientali, termali e balneari che la città offre, è essenziale che l’amministrazione Cuccurullo riesca a elevare la qualità dei servizi per i cittadini e per i turisti. La comunità ha riposto grandi aspettative in Corrado Cuccurullo, sperando che la sua indipendenza e integrità possano tradursi in un governo efficace che ridia dignità alla storia millenaria di Torre Annunziata.

Sostieni la Provinciaonline

Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permettete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi. Clicca qui e aiutaci ad informare ⬇️.

Articoli recenti

Rubriche