martedì 27 Luglio 2021
HomeCronacaInseguimento a Casalnuovo, scontro con l'auto dei Cc. Un arresto

Inseguimento a Casalnuovo, scontro con l’auto dei Cc. Un arresto

CASALNUOVO DI NAPOLI. Con auto rubata fuggono dai carabinieri e procurano incidente. Un arresto e 4 in fuga.

I carabinieri della tenenza di Casalnuovo di Napoli hanno arrestato per violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e ricettazione Braho Ahmetovic, 49enne di origini Montenegrine già noto alle forze dell’ordine. L’uomo era in Via Ligustri, alla guida di una vettura, risultata rubata il 7 agosto scorso ad Afragola.  Con lui altre 4 persone, sorpresi dai carabinieri i 5 hanno accelerato e nonostante l’alt imposto hanno deliberatamente aumentato la velocità e speronato la pattuglia per sfuggire alla cattura. Grazie alla prontezza di riflessi il militare alla guida è riuscito a deviare sulla destra la traiettoria di marcia e ha evitato che il frontale portasse conseguenze molto più gravi. Un impatto molto forte che ha fatto esplodere gli airbag e arrestato la marcia di entrambi i veicoli. Nonostante il violento urto, 4 dei 5 occupanti sono riusciti a fuggire. Il quinto che era alla guida, Ahmetovic, è stato invece bloccato dopo un breve inseguimento a piedi. Nella vettura sono stati rinvenuti e sequestrati anche arnesi da scasso e una centralina per forzare l’accensione delle automobili. In manette, il 49enne è in camera di sicurezza in attesa di giudizio.
I militari intervenuti se la caveranno con 5 giorni di prognosi per le contusioni provocate dall’ impatto, nessun trauma per l’arrestato. Continuano le indagini per risalire all’ identità delle altre persone coinvolte.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti