venerdì 5 Marzo 2021
Home Appuntamenti Intervista a Fiorenza Calogero, questa sera ne 'Il Commissario Ricciardi'

Intervista a Fiorenza Calogero, questa sera ne ‘Il Commissario Ricciardi’

La vedremo nel quinto episodio del Commissario Ricciardi, la fiction di successo tratta dalla fortunatissima saga dello scrittore Maurizio De Giovanni che sta spopolando sulla rete ammiraglia della Rai. Fiorenza Calogero artista poliedrica e affascinante sarà Marietta ‘a guardaporte in “Vipera”, romanzo giallo che vede come protagonista il misterioso Ricciardi. Per la regia di Alessandro D’Alatri, la Calogero per la prima volta sullo schermo si ritrova in veste di attrice e non di cantante. La conosciamo per la sua bellissima voce e il suo bagaglio di alto spessore culturale. Il suo amore viscerale per Napoli, per le sue sfumature e per i suoi grandi figli del passato, rivivranno sicuramente nel suo personaggio lunedì 22 febbraio in prima serata su Rai 1. Emozioni, sensazioni e affinità con i colleghi, di questo e molto altro abbiamo parlato nell’intervista che segue. “I personaggi, ti restano nel cuore, ti diventano familiari, ti ci affezioni”, Calogero ci racconta anche l’affetto tra gli attori dietro la cinepresa.

fiorenza calogero con attori

Un successo televiso senza precedenti, il Commissario Ricciardi sta raccogliendo tantissimi consensi, orgogliosa di averne fatto parte?

IL Commissario Ricciardi è un fim con una regia straordinaria, quella di Alessandro D’Alatri. Con la mente ti riporta ai tempi passati. Stupendi i costumi, le musica, la fotografia. Ho conosciuto persone che porterò sempre nel cuore, dalle maestranze alla produzione, al trucco e parrucco, ho ritrovato tanti amici e colleghi che non vedevo da tempo. É stato per me un momento di ossigeno, di entusiasmo, di vita. Sono molto onorata di aver preso parte a questo lavoro, per me è stata una bella prova, per la prima volta ho vissuto il set da attrice e no da cantante!

Può anticiparci qualcosa del suo personaggio nella puntata ‘Vipera’ in onda lunedì 22 febbraio?

Marietta ‘a guardaporte è colei che conduce il commissario Ricciardi e il brigadiere Maione sul luogo del delitto della sfortunata Maria Rosaria Cennamo, in arte Vipera. Stop. Non dico più nulla!

Qual è il personaggio della fortunatissima saga di Maurizio De Giovanni che la sta emozionano di più e perchè?

Mi sono affezionata molto a Tata Rosa interpretata da Nunzia Schiano, bravissima. Mi commuove, mi piace il suo discreto senso di responsabilità verso Ricciardi. Il suo discreto amore per il Commissario, La sua dolcezza. Ma anche gli altri personaggi, ti restano nel cuore, ti diventano familiari, ti ci affezioni.

Ha girato le sue scene appena dopo il lockdown della scorsa primavera, era emozionata nel riprendere il lavoro con un progetto incentrato sulla cultura napoletana e per giunta in onda sulla rete ammiraglia Rai?

Io ho fatto 6 pose e per fortuna solo l’ultima l’ho girata dopo i primo lockdown. Una sensazione strana, da un lato la felicitá di rivederci e di lavorare e dall’altra la preoccupazione, le mascherine, il distanziamento, i test rapidi, i tamponi! Mi auguro che le cose possano cambiare presto, la gente è stanca. Io mi sento “in attesa” di qualcuno che mi restituisca la vita!

Ultima domanda, quella che probabilmente si aspettano i suoi fan, progetti in cantiere?

Progetti futuri? Per il momento non ci sto pensando, mi sto godendo la casa, le passeggiate, mi sto laureando, sto facendo tutto quello che non riuscivo a fare quando ero più impegnata. A marzo andrà in streaming il mio concerto “Napulannura” che ho registrato al Teatro Trianon di Napoli nell’ambito di una rassegna organizzata dal direttore artistico Marisa Laurito, presto uscirà il calendario. Dovrei riprendere le registrazioni per il mio prossimo disco. Ma il desiderio più grande, e credo sia un desiderio comune, è che arrivi presto la stagione calda, che il virus perda la sua forza e di poter tornare a viaggiare presto.

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti