domenica 27 Settembre 2020
Home Cronaca Intimidazioni al sindaco di San Giorgio, incendiato il suo motorino

Intimidazioni al sindaco di San Giorgio, incendiato il suo motorino

SAN GIORGIO A CREMANO. “La nostra è una comunità di persone perbene che mai si piegherà a logiche perverse” le prime dichiarazioni di Giorgio Zinno dopo l’intimidazione subita questa notte.

Un bruttissimo episodio questa notte è accaduto ai danni del primo cittadino sangiorgese Giorgio Zinno, ignoti si sono introdotti negli esterni del condominio dove abita e hanno ail suo motorino. Purtroppo le fiamme hanno coinvolto anche altri mezzi non di sua proprietà. Naturalmente le Forze dell’Ordine stanno cercando di far chiarezza su quanto è accaduto. Lo stesso Zinno sui social spiega: “Ieri notte, all’una e trenta, ignoti si sono introdotti nel parco privato in cui vivo con molte altre famiglie e hanno incendiato il mio motorino, un altro che era affianco e un’auto. Ai proprietari di queste ultime esprimo il mio dispiacere per quanto accaduto. Sembra purtroppo chiaro che l’incendio sia doloso e che vi sia da parte di qualcuno la voglia di intimidirmi. Ho piena fiducia nella magistratura e nelle forze dell’ordine che stanno indagando e dunque non è opportuno che io entri maggiormente nel merito della vicenda, ma ci tengo a ringraziare i carabinieri. In particolare, il comandante Avolio della stazione di San Giorgio a Cremano, che ieri sera è giunto sul posto avviando le indagini, e il comandante Corda della compagnia di Torre del Greco, che stamane è venuto a San Giorgio a Cremano per esprimermi solidarietà e seguire da vicino l’attività inquirente. Solo una cosa voglio aggiungere: io non ho paura. Io continuerò a camminare a testa alta nella città che amo e la cui amministrazione i sangiorgesi mi hanno affidato. I vigliacchi che hanno compiuto questo gesto sono persone non degne della nostra comunità civile e devono avere ben chiaro che non faremo mai un passo indietro sulla strada della legalità e della tutela dei diritti dei cittadini. La nostra è una comunità di persone perbene che mai si piegherà a logiche perverse”.

- Advertisement -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

Covid. L’incubo di una famiglia di Cisterna: “Da giorni attendiamo risposte”

CASTELLO DI CISTERNA. Una vera e propria Odissea quella che sta vivendo una famiglia residente a Castello di Cisterna; mamma, papà e bimbi sono...

Bimbi al sicuro. Sequestrati 35mila articoli dannosi, 11 denunciati

Ottaviano. Garantire che i prodotti usati a acuola dai bambini siano sicuri, con questo scopo i Reparti del Comando Provinciale della Guardia di Finanza...

Anziana derubata dalla badante. I preziosi ritrovati nel frigo

PORTICI. I carabinieri della Stazione di Portici hanno denunciato per furto aggravato una 41enne di origine romena. La donna badante di una 85enne, solo...

Premio Internazionale “Ambasciatore del Sorriso” a S.Vitaliano

SAN VITALIANO. Nell’auditorium di San Vitaliano (NA) si svolgerà sabato 26 Settembre 2020, a partire dalle ore 18:00, la settima edizione del prestigioso Premio...

Saviano. Covid, focolaio alla Casa di Riposo. L’intervento dell’Asl

SAVIANO. A seguito del ricovero presso l’ospedale di Nola di un’ospite per un sospetto attacco ischemico transitorio (tia), avvenuto lo scorso 17 settembre 2020,...
- Advertisment -