sabato 3 Dicembre 2022
HomeAttualitàIntitolato ad Il Elia Pirollo il foyer del Teatro Diana di Nocera

Intitolato ad Il Elia Pirollo il foyer del Teatro Diana di Nocera

Ad Elia Pirollo ieri, mercoledì 18 maggio alle ore 18:30  è stato intitolato il foyer del teatro Diana di Nocera Inferiore. Il sindaco e l’Amministrazione comunale hanno affisso una targa commemorativa alla memoria di Elia Pirollo, storico dipendente comunale e da sempre anima della cultura teatrale e dello spettacolo cittadina.
“Foyer Elia Pirollo. Anima e custode della cultura nocerina”, questo il testo della targa.
“È un segno visibile e concreto, come tanti altri lasciati nel corso di questi anni, in memoria dei protagonisti di questa città in luoghi simbolo” dichiara il sindaco Manlio Torquato.
Un tributo commosso. Tante le testimonianze del suo impegno culturale nella città e in particolare per il teatro Diana e la sua sopravvivenza.

“Veramente ha dato la sua vita per la cultura a Nocera inferiore- afferma Raffaele Calabrese- Ringrazio tutte le amministrazioni che hanno costruito e tenuto il teatro Diana e fatto funzionare, e Elia Pirollo è stato il perno per farlo funzionare”.

Ondina Sannino: “Questa targa è un piccolo segno e un piccolo ricordo per tante cose che ha fatto, se non ci fosse stato Elia, il teatro Diana come l’abbiamo oggi non ci sarebbe stato. Importante questo segno ed è importante che le persone abbiano memoria di tutte le cose belle fatte a Nocera”.

La moglie di Elia Pirollo: “Un motore per la città, una forza propulsiva Un persona molto energica molto dinamica e soprattutto nella sua generosità si è speso per la città. Era un uomo appassionato, uno spirito libero, una persona di cultura che aveva tante competenze dal cerimoniale all’addetto stampa al teatro e alla fotografia. Un ricordo. Giovanissimo ha documentato attraverso le sue foto l’arrivo di Papa GIovanni II nella città fino a Pagani, perché lui documentava tutto quello che succedeva di bello nella città”.

Alessandro Pirollo: “Ha lasciato tanto amore, tanta gioia, tanta creatività e non è mai stato interessato come noi alla visibilità. Noi figli abbiamo seguito le sue orme; mia sorella con la fotografia ed io con la creatività e la scrittura”.

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti