venerdì 27 Gennaio 2023
HomeCronacaIschia. 11 dispersi, anche due famiglie con neonati

Ischia. 11 dispersi, anche due famiglie con neonati

Ischia. Si stanno cercando 11 dispersi tra i quali due famiglie con due neonati. Sette persone abitavano in via Celario, sotto il monte Epomeo, a Casamicciola Terme, piccolo comune di Ischia, dove ieri alle 5 si è staccato un costone e un fiume di fango, pietre e detriti ha travolto case e auto. Sono 167 gli sfollati e 4 i feriti di cui uno in grave, ricoverato al Trauma Center dell’ospedale Cardarelli di Napoli: queste le ultime notizie.

Un solo corpo è stato recuperato, quello di Eleonora Sirabella, 31 anni, di Casamicciola. Faceva la commessa in un negozio di abbigliamento e sognava di sposarsi con l’attuale compagno, un marinaio del posto, che è tra i dispersi. Non si hanno tracce di Nina, una donna bulgara che era sull’isola da due giorni e di un suo amico, anch’egli bulgaro. E’ ancora isolata e nella lista una donna di 93 anni la cui casa è circondata da almeno tre metri di fango. I vigili non riescono ad arrivarci, così come non riesce ad intervenire l’elicottero. Questa mattina a Ischia c’è ancore un forte vento, ma il cielo è limpido. Per tutta la notte i Vigili del Fuoco hanno lavorato con carabinieri, polizia e protezione civile, servendosi di generatori elettrici, per cercare di scavare nel fango che però è ancora denso. Non si è solidificato e questo provoca molte difficoltà anche ai cani molecolari, che purtroppo affondano e non riescono a rilevare la presenza di persone. Al porto ci sono i sommozzatori che scandagliano ogni centimetro delle acque. Si pensa che qualche corpo possa essere stato trascinato a mare dalla forza del fango.
“I dispersi sono 11, abbiamo delle indicazioni sull’identificazione, il lavoro di oggi servirà anche a questo. Parrebbe che tra i dispersi ci siano dei bambini, almeno due, e due nuclei familiari – spiega il prefetto di Napoli Claudio Palomba- gli sfollati sono complessivamente 167, tutti hanno avuto una sistemazione abitativa. I feriti sono complessivamente 4, di cui uno in condizioni più gravi, trasportato al Cardarelli. Le abitazioni coinvolte al momento sono 15. Complessivamente le forze dell’ordine impegnate sono intorno alle 220 unità, tra polizia, carabinieri e Guardia di finanza”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti