venerdì 27 Gennaio 2023
HomeSanitàIstituito l’Ordine dei Fisioterapisti. Il decreto in Gazzetta Ufficiale

Istituito l’Ordine dei Fisioterapisti. Il decreto in Gazzetta Ufficiale

Istituito l’Ordine dei Fisioterapisti. Il decreto in Gazzetta Ufficiale

Roma, 1 dicembre 2022 – Con decreto pubblicato in Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana e voluto dall’ex Ministro della Salute, Roberto Speranza, nasce il 30 novembre l’Ordine dei Fisioterapisti, fino ad oggi rappresentati in un Albo nazionale all’interno del maxi Ordine dei TSRM-PSTRP insieme a tutte le altre professioni sanitarie.

Con il decreto nascono così gli “Ordini della professione sanitaria di fisioterapista” su base territoriale e a livello nazionale la “Federazione nazionale degli Ordini della professione sanitaria di fisioterapista”, normati dalla nuova disciplina ordinistica introdotta con la riforma “Lorenzin” del 2018.

 

«È questo il momento in cui si posa la prima pietra tangibile per la costruzione dell’Ordine dei Fisioterapisti» – dichiara il dott. Claudio Iovino, Presidente uscente della Comm. Albo dei Fisioterapisti di Napoli-Avellino-Benevento-Caserta – «traguardo tanto desiderato che vede nel provvedimento un importante riconoscimento della professione sanitaria di fisioterapista e che determinerà un’ulteriore garanzia per la tutela della salute dei cittadini».

«Da questo momento ci vedremo ancor più impegnati a difesa della professione e del diritto alla salute», queste le parole del dott. Esposito Francesco Paolo, già VicePresidente dell’Ordine TSRM-PSTRP e consigliere sia della Comm. Albo Fisioterapisti di Na-Av-Bn-Ce che Nazionale, il quale chiarisce anche che inizia una fase transitoria in cui gli albi ed elenchi speciali saranno transitati nel nascente Ordine dei Fisioterapisti senza alcun onere aggiuntivo per gli iscritti, né di tipo amministrativo né economico.  «Questo traguardo – continua – sarà volano anche per dirimere tutte le annose questioni che concernono la professione e consolidare una dignità professionale che è pari a quella di tutte le altre professioni riconosciute dallo Stato. Oggi più che mai la fisioterapia è pronta a dare il proprio contributo allo sviluppo ed efficientamento del SSN ponendosi come professione fortemente accreditata nel campo delle scienze riabilitative».

Dal punto di vista burocratico e gestionale, in via transitoria viene istituita pertanto la Commissione straordinaria della Federazione nazionale degli ordini della professione sanitaria di fisioterapista, formata dai componenti della Commissione di Albo nazionale della professione sanitaria di fisioterapista istituita all’interno della Federazione nazionale degli ordini dei tecnici sanitari di radiologia medica e delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione.

Fino all’insediamento degli organi direttivi della Federazione nazionale le attribuzioni riservate al Comitato centrale sono assegnate alla Commissione straordinaria.

Un nuovo cammino prende il via, dunque, e con una direzione decisa: combattere l’abusivismo della professione, fornire maggiori garanzie ai pazienti e donare vera dignità ai fisioterapisti.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti