mercoledì 8 Febbraio 2023
HomePoliticaItalia Viva Napoli, nuova adesione a Palazzo di Città: con Iovino anche...

Italia Viva Napoli, nuova adesione a Palazzo di Città: con Iovino anche Vincenzo Cennamo

Il Consigliere regionale: "Amministratore di lungo corso, perspicace e concreto. Darà un contributo significativo alla politica napoletana"

Napoli. Cresce e si consolida ulteriormente il gruppo di amministratori della provincia di Napoli che si riconosce nelle posizioni del consigliere regionale Francesco Iovino. Ad aderire al partito di Matteo Renzi, su impulso dell’ex vice sindaco della Città metropolitana di Napoli, questa volta è il consigliere comunale di Crispano, Vincenzo Cennamo, già sindaco della cittadina frattese e amministratore di lungo corso.

Cennamo darà un contributo significativo non solo alla vita politica della provincia di Napoli – dichiara Iovino -, ma forte della sua esperienza, anche a quella dell’intera Campania. Il nostro è un partito giovane che, tuttavia, sa riconoscere e valorizzare chi sa dare voce alle istanze del territorio e riesce a tutelare concretamente gli interessi delle comunità. L’amico Cennamo ha già dato prova di essere un amministratore perspicace e risoluto. Accoglierlo in Italia Viva è per me e per tutto il gruppo dirigente motivo di grande soddisfazione“.

Vincenzo Cennamo, di professione docente, è stato già sindaco di Crispano e continua ad essere tra gli amministratori più votati della cittadina frattese e tra quelli più attivi, valido punto di riferimento sul territorio.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti