domenica 25 Settembre 2022
HomeCultura e SpettacoliJova Beach Party a Castelvolturno, 35 mila presenze in due giorni

Jova Beach Party a Castelvolturno, 35 mila presenze in due giorni

E’ stata una vera e propria festa in spiaggia, come l’ha definita lo stesso Jovanotti, la tappa campana del Jova Beach Party – seconda edizione. Il Cherubini nazionale torna sul litorale domizio, nonostante le polemiche ambientaliste, a distanza di tre anni, quando nel 2019 aveva già registrato il sold out nella medesima location, il Lido Fiore – Flava Beach.

Luchè, Gianni Morandi, I neri per caso, Diodato, sono solo alcuni delle special guests che si sono alternate sul main stage nel corso della prima giornata. Rispetto alla passata edizione, Lorenzo raddoppia le date, ben due le giornata nel casertano, a simboleggiare il legame particolare con il Sud e la Campania, ricompensato alla grande dall’affetto dei fans.

I cancelli si aprono alle 14.30 e dalle 15.00 si inizia a ballare a ritmo di musica di tutti i generi. Il Jova Beach Party è un vero e proprio villaggio in spiaggia, con attrazioni, giochi, tatuatori. Insomma il divertimento è assicurato. Unica pecca il divieto di balneazione imposto con ordinanza sindacale dal primo cittadino di Castel Volturno, a causa di un batterio che avrebbe contaminato le acque, ma questa non è colpa di Jova.

La calura estiva è stata mitigata attraverso l’istallazione di docce, riconoscibili dalla caratteristica forma a ciabatta, dove ognuno ha potuto rinfrescarsi, considerati i 36 gradi registrati in spiaggia.

Lo show di Cherubini ha inizio intorno alle 20.00. Circa tre ore e mezza di concerto, dove il rapper toscano ripercorre i suoi successi vecchi e nuovi: da “Ragazzo Fortunato” a “I love you baby”, da “Serenata Rap” a “Sensibile all’estate”, passando per “A te”, “Ti porto via con me”, “L’ombelico del mondo”, solo per citarne alcuni.

Ma lo show inizia già nel primo pomeriggio quando Jova inizia a spostarsi da un palco all’altro nel villaggio, scherza con il pubblico, si diverte, con la sua grande famiglia di fans.

Nella due giorni di Castel Volturno sono stati annunciate 35 mila presenze, 15 il venerdì e 20 il sabato. Numeri da capogiro, per una vera e propria impresa. Quando il progetto del Jova Beach Party era solo in una fase embrionale, nessuno ci credeva, ma Lorenzo ha dimostrato che “volere è potere”. Le spiagge vengono lasciate molto più pulite di come sono state trovate. E a Castel Volturno, subito dopo le due serate, è avvenuto uno spettacolo della natura: sono nate 20 nuove tartarughine marine.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Saverio Falco
Saverio Falco
Giovane studente, intraprendente, ricco di fantasia, creativo e gioioso. E' veramente un piacere avere tra noi autori, scrittori, giornalisti, filosofi, ma soprattutto ragazzi come quello odierno: un'anima che ama la cultura in tutte le sue sfaccettature, che trasmette un pensiero legato all'amore puro, dai sentimenti profondi. Nel 2012 fa il suo battesimo con la carta stampata, rivelando all'attenzione di noialtri lo spirito polivalente dell'esistenza. (A cura del poeta GIANNI IANUALE)

Articoli recenti