sabato 3 Dicembre 2022
HomeCultura e SpettacoliLa chiesa della "Madonna Dei Bagni" partecipa al concorso Fai

La chiesa della “Madonna Dei Bagni” partecipa al concorso Fai

Scafati. La chiesa della “Madonna dei bagni” partecipa al concorso indetto dalla Fai, è possibile votare il “Luogo del cuore” fino al 30 Novembre.

In occasione della ottava edizione del censimento “I Luoghi del Cuore” promosso dal  FAI – Fondo Ambiente Italiano in partnership con Intesa Sanpaolo SpA,  tutti i cittadini italiani e stranieri sono chiamati a segnalare i luoghi italiani che amano e vorrebbero fossero difesi, valorizzati, recuperati.  Il progetto si pone come obiettivo sensibilizzare i cittadini e le istituzioni per recupero e la tutela del patrimonio artistico-culturale italiano nonché la valorizzazione delle sue bellezze paesaggistiche e, tra gli innumerevoli complessi architettonici censiti e siti in ogni regione italiana numerosissime sono le chiese campane.

La Campania annovera infatti una grandissima varietà di chiese delle più diverse tipologie sino ad arrivare alle grandi cattedrali cittadine in cui ognuna di essa rappresenta il ‘singolare’ tassello che compone un immenso patrimonio ricco di storia artistica, architettonica, civile e spirituale, formatosi nell’arco di ben diciassette secoli, dal periodo paleocristiano alla prima metà del XIX secolo.

Partecipa una chiesa dal nome e dalla storia peculiare, il santuario francescano della “Madonna dei Bagni”. Situata sull’antica via consolare che conduce da Scafati ad Angri la chiesa francescana fu denominta così da “‘O Carrettone ‘e Vagne”, un piccolo laghetto che secondo il culto popolare contadino conteneva acque miracolose e oggetto di una significativa festa che tramanda riti propiziatori pre-cristiani.

Il santuario risalente al I Settecento si caratterizza per le linee tardo-barocche della imponente facciata che sorge affianco ad campanile quadrato. Nell’ interno si conservano altari marmorei settecenteschi e la secentesca pala d’altare con l’immagine della fonte miracolosa e della Madonna. Queste due immagini sono le vere protagoniste della devozione dei fedeli  quando a maggio, nel periodo dell’ascensione, in onore della “Madonna dei Bagni”, Scafati diviene polo di fedeli e curiosi per una grande festa in cui si fonde il sacro al profano.

Anche il Santuario e la Fonte Miracolosa sono stati inseriti nella lista dei luoghi d’Italia e possono essere votati sul sito della FAI al link http://iluoghidelcuore.it/luoghi/scafati/chiesa-santissima-incoronata-dei-bagni-con-fonte-miracolosa/22402

Il bene che avrà ottenuto più segnalazioni potrà ricevere un premio di 50.000 euro, il secondo classificato 40.000 euro e il terzo 30.000 euro. È prevista anche la somma aggiuntiva di 7.000 euro per i luoghi che supereranno i 100.000 voti e di 4.000 euro per quelli che raccoglieranno oltre 50.000 voti, il luogo che raccoglierà più voti nelle filiali Intesa Sanpaolo beneficerà di un contributo aggiuntivo di 5.000 euro. Il luogo che avrà più voti via web invece, indipendentemente dalla sua posizione nella graduatoria, verrà premiato con la realizzazione di un video promozionale da parte di una troupe di professionisti.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Rosa Auriemma
Rosa Auriemmahttps://www.facebook.com/lalingua.langue/?fref=ts
Ha conseguito la laurea triennale in Lettere e Magistrale in Filologia Moderna presso L'università degli studi di Napoli "Federico II" con il massimo dei voti, discutendo una tesi in Storia della lingua italiana su un autore napoletano secentesco. Sin da piccola ha coltivato la passione per la scrittura e il giornalismo. Appassionata di linguistica e dialettologia, per scopi di ricerca ha fondato un blog tematico "La Lingua Langue", corredato da canale youtube al fine di divulgare contenuti multimediali e multiculturali.

Articoli recenti