Home Attualità La clownterapia per bambini e anziani, gli obiettivi di “Insieme si può”

La clownterapia per bambini e anziani, gli obiettivi di “Insieme si può”

BRUSCIANO. La clownterapia dell’associazione “Insieme si può o.d.v.” come aiuto ai bambini e anziani residenti nelle case famiglie. Il presidente Giuseppe Di Maio: “Salvaguardare e proteggere l’identità personale”.

Un sorriso ai bambini a cui manca l’affetto familiare e agli anziani nelle case di riposo, è questo uno degli obiettivi principali dell’associazione “Insieme si può o.d.v.”. Clownterapia nelle case famiglia e nei centri di riposo della terza età tra le attività dell’associazione bruscianese guidata dal presidente Giuseppe Di Maio che spiega: “Lavoriamo con le persone diversamente abili e anziani ospitati in strutture riconosciute, e con i bambini residenti in case famiglia. Aiutiamo anche i senzatetto, con i quali abbiamo instaurato un rapporto di amicizia e ogni venerdì doniamo loro un pasto caldo.  I nostri obiettivi hanno la finalità di salvaguardare e proteggere l’identità personale con interventi mirati allo sviluppo delle potenzialità, delle capacità di espressione e delle relazioni. Soprattutto ci proponiamo di far vivere alle persone che vivono un disagio, momenti piacevoli.” Tra i progetti a cui sta lavorando l’associazione spicca la “creazione” di un centro cardiopatico, dove grazie anche all’aiuto di un’attività ristorativa di Brusciano, verranno acquistati defibrillatori per bambini ed adulti. Anche attività ludiche per “Insieme si può o.d.v.” come laboratori creativi per bambini e ragazzi, corsi di formazione per volontari e soprattutto clownterapia. Quest’ultima è il cuore pulsante di tutta l’organizzazione solidale perchè a volte un sorriso vale più di qualsiasi altro bene materiale e supporta moralmente a chi manca calore e affetto ed è “costretto” a vivere lontano dalle persone amate.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Nessun commento

Exit mobile version