giovedì 3 Dicembre 2020
Home Politica La storia di Laila, marocchina oggi cittadina italiana

La storia di Laila, marocchina oggi cittadina italiana

SANT’ANASTASIA. Il sindaco Lello Abete conferisce la cittadinanza italiana a Laila Bassim e alla sua famiglia di origini marocchine.

Una storia iniziata anni fa, che si concluse con la consegna della  carta di soggiorno a Laila B., cittadina del Marocco, residente con la famiglia in Sant’Anastasia da più di dieci anni. Dopo aver lottato a lungo per ottenere quel documento per lei prezioso, Laila B. ha ricevuto ora anche la cittadinanza italiana. La cerimonia di conferimento e del relativo giuramento di fedeltà alla Repubblica e di osservare la Costituzione e le leggi dello Stato è avvenuta presso Palazzo Siano, dinanzi al sindaco Lello Abete, dove, insieme a lei, anche la sorella Wafaa e la loro madre Fatna Z. sono divenute cittadine italiane a tutti gli effetti. In un Paese dove il problema dell’immigrazione dilaga, dove gli stranieri sono costretti ogni giorno a lottare per difendere i propri diritti, la storia di Laila B. può considerarsi una storia come tante, ma a lieto fine. Una ragazza giunta in Italia per lavorare e vivere una vita dignitosa, laureatasi in lettere con ottimi voti, che oggi può godere di tutti i diritti da cittadina italiana.

“Sono orgoglioso e felice di aver conferito la cittadinanza italiana a Laila B. ed alla sua famiglia – dichiara il sindaco Lello Abete – una ragazza che, dopo tante difficoltà relative alla sua permanenza in Italia, oggi è riuscita ad ottenere i propri diritti grazie anche all’impegno del Comune di Sant’Anastasia che ha preso a cuore la sua storia sin dall’inizio. Siamo un’Amministrazione attenta alle problematiche degli immigrati, abbiamo l’obiettivo di facilitare l’integrazione di coloro che sono in regola e in paese hanno trovato lavoro e stabilità familiare”.

- Advertisement -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

Terra dei Fuochi, “Il vice prefetto Romano all’Agenzia di Sviluppo: sancita sinergia per Action Day”

Camposano. L’incaricato per il contrasto al fenomeno dei roghi dei rifiuti in Campania, Filippo Romano, in visita alla sede dell’Agenzia di Sviluppo dei Comuni...

Una messa per ricordare Carmine, vittima del Covid

Somma Vesuviana. In tempi di Covid una preghiera, una presenza in chiesa ( rispettando le norme) é un modo per essere vicini ad una...

Amianto, l’associazione “Il Castello di Cisterna” chiede chiarimenti al sindaco

Castello di Cisterna. Una situazione presente davanti agli occhi di tutti, ora l'associazione "Il Castello di Cisterna", scrive una nota pubblica in cui chiede...

“Giallo Ocra”: il romanzo d’esordio di Giusi De Luca

Napoli. "Giallo Ocra", di Giusi De Luca, un giallo ambientato a Napoli, che fa tappa anche in Provenza. Della Bertoni editore è disponibile...

Medicina a misura di cittadino : incontro alla sede della Commissione Sanità regionale

Napoli. Stamattina presso la sede della Commissione Sanità nel palazzo del Consiglio regionale, si è tenuto un incontro del consigliere regionale Francesco Iovino...
- Advertisment -