venerdì 3 Febbraio 2023
HomeAppuntamentiLaboratori Beni Comuni del Csv Napoli, confronto con le istituzioni

Laboratori Beni Comuni del Csv Napoli, confronto con le istituzioni

PORTICI. Laboratori Beni Comuni del Csv Napoli, a Portici confronto tra cittadini e istituzioni.

Si terrà a villa Fernandes a Portici (via Diaz, 140), venerdì 24 giugno alle 16.30, il secondo appuntamento dei “Laboratori Beni Comuni” organizzati da Csv Napoli. Ancora una volta i cittadini sono chiamati al confronto con le istituzioni per riflettere sulla possibilità di una governance condivisa e partecipata, che possa rafforzare i legami di comunità e rispondere in maniera adeguata ai bisogni del territorio.

In un momento di crisi del modello economico tradizionale, i Beni comuni (aria, acqua, cibo, spazi, ecc) sono una risorsa preziosa e solo un’azione collettiva consente di gestirli in maniera più efficiente, innovativa e sostenibile. L’iniziativa permetterà di raccogliere spunti e riflessioni in vista dell’ottava edizione della Fiera dei Beni Comuni che si terrà a Napoli nel mese di novembre.

Interverranno:

§  Gianvincenzo Nicodemo – Consigliere Direttivo CSV Napoli

§  Carlos Hermann – Docente a contratto in Diritto Internazionale Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”

§  Valentina Grassi – Professoressa Sociologia Università degli Studi di Napoli “Parthenope”

§  Giovanna De Rosa – Referente CSV Napoli

§  Nicola Marrone – Sindaco di Portici

§  Giorgio Zinno – Sindaco di San Giorgio a Cremano

§  Don Giorgio Pisano – Parroco della Chiesa del Sacro Cuore di Portici

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti