martedì 26 Gennaio 2021
Home Appuntamenti Con l'Anthurium aiuta l'Aido

Con l’Anthurium aiuta l’Aido

SANT’ANASTASIA. Solidarietà e beneficenza per la giornata dell’ Aido,  in piazza i volontari con le piantine di Anthurium andreanum. Sarà la pro loco a rappresentare l’associazione nella sua 13sima edizione.

Arrivano anche nella città di Sant’Anastasia le giornate dell’A.I.D.O (associazione italiana per la donazione di organi tessuti e cellule), con stand organizzati e presenziati dalla Pro Loco di Sant’Anastasia. Dal pomeriggio di sabato 4 ottobre e tutta la giornata del 5, antistante al sagrato del santuario della Madonna dell’Arco, sarà possibile acquistare una piantina di Anthurium andreanum, il ricavato sarà devoluto per le future  campagne informative e per la ricerca sui trapianti. L’associazione, fondata a Bergamo con sede legale a Roma è’ costituita, naturalmente, da cittadini favorevoli alla donazione volontaria, post mortem, anonima e gratuita di organi, tessuti e cellule a scopo di trapianto terapeutico, fino al 2013 contava 1.305.061 soci. Fondamentalmente, l’Aido si occupa d’incrementare la campagna di sensibilizzazione  e d’informazione sulla donazione degli organi, per delucidare la popolazione su diversi punti  come le modalità di accertamento della morte cerebrale, la volontà espressa dal donatore e la trasparenza delle liste d’attesa. La finalità dell’associazione è di annullare i pregiudizi nei confronti della donazione, che spesso ostacolano la scelta dei parenti di prendere questa determinata decisione.  Per questo urge una campagna attiva nelle piazze, un contatto diretto con la gente sia per chiarire ciò che  ancora oggi è ignorato ma anche per raccogliere fondi per la ricerca.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

- Advertisment -