domenica 29 Gennaio 2023
HomeAppuntamentiL’associazione “Le Mani di Napoli” si presenta al Pitti a Firenze

L’associazione “Le Mani di Napoli” si presenta al Pitti a Firenze

“Le Mani di Napoli” approda a Firenze al Pitti Immagine Uomo 103, che si svolgerà alla Fortezza da Basso dal 10 al 13 gennaio.

Mercoledì 11 gennaio, alle ore 11.30, infatti, presso la lounge Arbiter alle Costruzioni Lorenesi, l’associazione che riunisce maestri artigiani di eccellenza della filiera moda di qualità “made in Naples” esporrà il proprio programma.

Nella suggestiva cornice del salotto del noto magazine di piaceri e virtù maschili, il padrone di casa Franz Botré darà la parola al presidente Giancarlo Maresca e al vicepresidente Damiano Annunziato, che descriveranno a stampa, buyer, lettori e cultori del su misura gli scopi e lo stile di una realtà nata per tutelare, valorizzare e trasmettere il sapere di arti che costituiscono vere e proprie radici della cultura partenopea. Un mix and match fatto di tradizione ed identità nel segno di una Napoli che mira ad affermarsi quale capitale dello stile e indiscussa regina dell’artigianato legato al vestire.

La conferenza stampa, dal titolo “Il Ruolo dei Maestri”, è pubblicata all’interno del ricco cartellone del più atteso tra gli appuntamenti del menswear.

Tra gli altri, parteciperanno il sindaco di Firenze, Dario Nardella, e l’AD di Pitti Immagine, Raffaello Napoleone. Un sistema di traduzione simultanea consentirà di ascoltare senza problemi anche i relatori esteri, tra cui Hugo Jacomet e Simon Crompton.

L’associazione “Le Mani di Napoli” concluderà la giornata con una cena di gala presso il ristorante Golden View, in via De’ Bardi, per celebrare, affacciati sul fiume Arno, un’iniziativa di alto profilo che per la prima volta offre alla moda sartoriale napoletana l’occasione di presentarsi sulla scena internazionale in modo autorevole, collettivo e compatto.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti