venerdì 3 Dicembre 2021
HomePoliticaLavori Pubblici e Urbanistica, ecco il lavoro svolto dalla commissione

Lavori Pubblici e Urbanistica, ecco il lavoro svolto dalla commissione

Egea - Black Friday

SOMMA VESUVIANA. Cosa fanno le commissioni consiliari? Di che si occupano? Che risultati ottengono? Se lo domandano spesso i cittadini, e allora quando nel corso dell’ultima seduta del consiglio comunale dell’era di Pasquale Piccolo i presidenti delle commissioni hanno presentato le loro relazioni rispetto al lavoro svolto nel 2016. Abbiamo chiesto a tutti di inviarci una mail per poter pubblicare la relazione e informare così i sommesi sul lavoro svolto. L’unico consigliere che ha accettato il nostro invito dimostrando, ancora una volta, la voglia di confronto con i cittadini è stato Vincenzo Piscitelli.

Ecco di seguito la sua relazione, buona lettura

III COMMISSIONE PERMANENTE
Lavori Pubblici – Urbanistica – Servizi Tecnici, componenti Vincenzo Piscitelli (presidente), Nunzio Iorio, Costantino Beneduce, Lucia Di Pilato, Giuseppe Cimmino.

ANNO 2016
SEDUTE DI COMMISSIONE e ARGOMENTI TRATTATI

Il sottoscritto Consigliere Comunale Prof. Ing. Vincenzo Piscitelli, nella sua qualità di Presidente della III Commissione Consiliare Permanente, attesta che nell’anno 2016 la commissione si è riunita per complessive 78 sedute di cui 30 andate deserte per mancanza del numero legale. La prima seduta si è tenuta il girono 8 gennaio 2016, l’ultima il 21 dicembre dello stesso anno; è da tener presente che ci sono state sedute anche nel mese di agosto.
Le argomentazioni trattate in questo anno di legislatura sono state varie e tante; la competenza della commissione interessa aspetti e problematiche giornaliere che si devono proporre, vagliare, discutere approfondire e, all’occorrenza, predisporre il necessario affinchè si interessino gli uffici competenti, sia per vie brevi, sia per iscritto, per sottoporre a loro tali argomenti e per chiederne, nel limite del possibile, la risoluzione immediata. E’ pur vero che in questo anno la commissione non è stata interessata da lavori di grandi progettualità o di programmazione della politica del territorio, da discutere e valutare e quindi da proporre all’approvazione del consiglio, come sono quelle di carattere urbanistico e ciò denota la mancanza, sotto tale aspetto della azione politica, di tutta la politica; infatti le proposte e le progettualità non hanno colore politico e possono essere presentate ai lavori della commissione anche dalle opposizioni.
Detto ciò gli argomenti posti all’ OdG della commissione hanno riguardato argomenti importanti, come la sicurezza del territorio, degli edifici di interesse collettivo e/o di proprietà comunale, le fogne, le strade, i marciapiedi, l’installazione di ripetitori della telefonia mobile sul territorio comunale. E’ stato proposto dalla commissione l’adozione di un regolamento per gli scavi sulle pubbliche vie; approntata la bozza di quello per l’installazione dei ripetitori della telefonia moibile. Abbiamo interessato costantemente gli uffici competenti delle varie problematiche trattate durante i lavori della commissione chiedendone la risoluzione ove possibile. Abbiamo ascoltato tantissimo le rimostranze dei cittadini che, sia per vie brevi, sia attraverso istanze per iscritto, choiedevono l’intervento della amministrazione per alcune problematiche.
Abbiamo tenuto costantemente alta l’attenzione degli uffici competenti, del Sindaco e degli Assessori, i quali e comunque, in alcuni casi, non sono stati ne celeri ne consequenziali alle varie argomentazioni proposte. Si è acquisita però una certa esperienza nel come trattare e nel come proporre alcune tematiche per determinarne, con l’essenziale contributo della parte gestionale, la reale risoluzione.
Abbiamo interessato gli uffici e l’assessore al ramo per quanto riguarda le problematiche inerenti i Condoni Edilizi; gli stessi hanno avuto un interessamento collettivo insieme agli altri comuni con incontri presso le istituzioni regionali.
Abbiamo lavorato sulle argomentazioni all’OdG dei numerosi consigli comunali susseguitisi in questa annualità, laddove era richiesto il parere della commissione, facendoci trovare pronti ed istituendo anche sedute di commissioni a ciò atte.
Abbiamo contribuito partecipando ad una serie di commissioni congiunte con le altre commissioni permanenti quando gli argomenti erano comuni per garantire una risoluzione piu immediata ed efficace.
La maggior parte del lavoro è stato di recezione, proposizione e di controllo, di tutte le problematiche presentateci, con la speranza e la volontà che il prosieguo possa riguardare maggiormente la programmazione e la progettazione di opere pubblica utilità e dquelle riguardanti la gestione, il governo e lo sviluppo del territorio dal punto di vista urbanistico.
Il tutto fedelmente riscontrabile dai verbali di commissione agli atti di questo Ente.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti