domenica 5 Febbraio 2023
HomePoliticaLavoro, Movimento Lir: Affrontare problema precariato

Lavoro, Movimento Lir: Affrontare problema precariato

Lavoro,  Movimento Lir: Referendum sia occasione per affrontare il problema del precariato. No a guerra di fazioni.

Il referendum sull’abolizione dei voucher potrebbe trasformarsi nell’ennesimo teatro di scontro tra fazioni, questa volta interne alla sinistra. Noi invece ci auguriamo che esso diventi un’occasione per discutere e trovare soluzioni alla piaga del precariato e del lavoro nero, due tra i maggiori problemi di cui soffrono le nuove generazioni in Italia”. A dichiararlo è Enzo Peluso, segretario nazionale del Movimento Lir – Coordinamento dei Liberali, Repubblicani e Laici.

Aggiunge Peluso: “Nonostante il Jobs Act e gli altri tentativi di riforma, il nodo del precariato in Italia non è stato ancora sciolto. Esso, anzi, si caratterizza sempre più come un danno per i giovani, ai quali viene impedito di programmare il proprio futuro. Il Movimento Lir non crede affatto che la mera soppressione dei voucher risolva il problema, ma è chiaro che questo referendum deve rappresentare un modo per rimettere il precariato al centro del dibattito”.

 

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti