lunedì 24 Febbraio 2020
Home Appuntamenti Le statue parlanti, la presentazione del progetto domani a Montecitorio

Le statue parlanti, la presentazione del progetto domani a Montecitorio

ROMA-NOLA. “Le statue parlanti” Presentazione nazionale del progetto di arte e cultura a Roma, Palazzo Montecitorio.

Martedì prossimo, 3 dicembre 2019, ore 11 e 30, nella sala stampa di Palazzo Montecitorio,in Roma, sede della Camera dei Deputati,si terrà la presentazione nazionale del progetto di arte e cultura dal titolo: “Le statue parlanti”.
L’iniziativa, ideata e creata dall’avv. Sonia Napolitano, Presidente dell’Associazione N.A.C. (Nola Archeologia e Cultura), si pone l’obiettivo di trasmettere la conoscenza storica del territorio e delle figure che meglio lo rappresentano, con la testimonianza di vita degli illustri uomini Nolani, attraverso un processo di attualizzazione dei valori praticati e indicandone l’esemplarità civica alle nuove generazioni.
Attraverso la rievocazione storica delle vite straordinarie di Ottaviano Augusto, di Giordano Bruno, di Tommaso Vitale, di Paolino di Bourdeaux e di San Felice, si apriranno percorsi narrativi nuovi che porteranno lungo le strade della riscoperta dei valori storico-religiosi e socio-culturali della millenaria storia di Nola. Un prezioso bagaglio di conoscenza, dal profondo significato etico e civile, che risulta nascosto ma non offuscato né tantomeno cancellato dalla confusionaria società iper-tecnologica e informatizzata, che tende a mescolare tutto in un indefinito e informe bazar dove nulla è più distinto e tutto appare vago e indeterminato.
Il progetto è volto a sensibilizzare gli studenti al mondo dell’arte e della cultura, discipline che risultano in continua evoluzione e che non perdono di vista il legame, presupposto ed evidente, con l’individuo. È proprio questo continuo processo di osmosi tra ricerca e utenza a rappresentare l’anima dell’iniziativa, in quanto esprime la capacità di creare nuovi “dialoghi di conoscenza”.
Questa capacità generativa si esprime al meglio attraverso i destinatari del progetto, che sono, nel medesimo tempo, protagonisti e primi fruitori del sapere. Infatti, saranno proprio le performance degli studenti delle scuole di ogni ordine e grado di Nola, investiti del ruolo di “Giovani-Ciceroni”, narratori dell’esemplarità degli illustri antenati Nolani, ad aprire le porte della città alla cultura, con un percorso di accrescimento della conoscenza che vedrà coinvolti anche i numerosi turisti che vivono come ospiti privilegiati la città bruniana.
L’Associazione N.A.C. non ha fini di lucro e opera in ambito scientifico e culturale per la promozione e la valorizzazione del territorio della città di Nola, la conoscenza delle sue tradizioni dal punto di vista storico-culturale, per favorire lo sviluppo turistico, sociale, ambientale, artistico del territorio, e per la valorizzazione delle bellezze e delle risorse naturali, attraverso l’impegno dei propri soci volontari.

- Advertisment -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

Pomigliano. Lancio di pietre dal cavalcavia, fermati due 14enni

POMIGLIANO D'ARCO. Lancio di pietre dal cavalcavia, fermati due 14enni dalla polizia Locale. A seguito di numerose segnalazioni giunte al comando di polizia Locale guidato...

Coronavirus, Capasso:”Non ci sono casi ma attività di prevenzione”

OTTAVIANO. Coronavirus, di seguito le dichiarazioni del sindaco di Ottaviano Luca Capasso diffuse sui social. "La nota del Prefetto ribadisce tutte le disposizioni messe in...

S.Giorgio a Cremano al voto, si allarga la coalizione di Zinno

SAN GIORGIO A CREMANO. Si allarga la coalizione che sostiene Giorgio Zinno alle amministrative,  ok della lista "Persone e Territorio". Il Sindaco di Sirignano Raffaele...

La Calabria e una pagina”, il nuovo libro del poeta Strinati

NAPOLI. È appena uscito il nuovo libro del poeta marchigiano Fabio Strinati, dal titolo:”La Calabria e una pagina”, pubblicato con Meligrana Editore, casa editrice di...

Dai balconi del Rione Sanità al teatro Mercadante di Napoli. I bambini di Opportunity attori

Napili. Con i bambini e le bambine del corso di teatro nei beni confiscati alla Camorra e dedicati alla memoria di Lucio D’Errico, Via...
- Advertisment -