mercoledì 7 Giugno 2023
HomePoliticaLettera aperta al sindaco dal consigliere comunale Buffone: "Occorre una verifica"

Lettera aperta al sindaco dal consigliere comunale Buffone: “Occorre una verifica”

BOSCOREALE. Lettera aperta del consigliere comunale Luigi Buffone al sindaco di Boscoreale: “Occorre una seria e attenta verifica”.

Egregio signor Sindaco,

considerando i recenti e continui articoli di stampa o voci di corridoio che fanno riferimento a pseudo crisi, a un mercato delle vacche sotterraneo che tende a sovvertire i rapporti di forza nella maggioranza o di infruttuose (?) cene che vogliono ripristinare equilibri compromessi,  se si vuole effettivamente dare un  contributo serio alla vita politica cittadina occorre al più presto riappropriarsi, cominciando dalle forze di maggioranza, dell’esercizio della Buona Politica capendo attraverso una seria e attenta verifica su quali eventuali limiti abbia avuto questa prima fase dell’Amministrazione Balzano e su quale percorso proseguire il futuro cammino amministrativo.

A circa due anni di vita dell’Amministrazione credo che occorra avviare una profonda riflessione fra le forze politiche appartenenti alla coalizione che hanno sostenuto e fatto eleggere Lei a Sindaco di Boscoreale.  Una volta si chiamava verifica politico-programmatica, oggi non lo so!

La parola deve comunque essere ridata necessariamente alla politica, “alla luce del sole”, rispettando innanzitutto il programma elettorale su cui siamo stati eletti, quei principi e contenuti che hanno fatto nascere e vincere questa maggioranza portandola al governo della città!

L’agenda politica, espressione del nostro programma elettorale, troppo spesso viene dettata o deviata da atteggiamenti personalistici che fanno perdere di vista le vere priorità  cittadine!

Proprio alla luce di alcune recenti accadimenti, uno su tutti le difficoltà economiche dell’Ente, occorre considerare profondamente se permangono ancora le condizioni fra le forze di maggioranza, per un lavoro sereno, costruttivo, che possa dare un contributo efficace fatto di valori e contenuti improntati agli aspetti programmatici, ma soprattutto  all’onestà alla legalità e alle proprie coerenze.

In particolare il Partito Democratico vuole e deve pretendere risultati, espressione di azioni di governo innovative e progressiste, che diano risposte ai bisogni primari dei cittadini specialmente in termini di servizi.

In una fase storica del Paese che vede il governo nazionale fortemente impegnato, con il Presidente Renzi, a rimuovere vecchie incrostazioni a combattere nicchie di potere legate al passato, le forze progressiste, che hanno  proposto e sostenuto dal primo momento Balzano e continuano a sostenerlo, debbono farsi carico di portare tale carica innovativa anche sul nostro territorio.

Al di la della dialettica politica sicuramente essenziale, penso che i tempi ormai stringano, pertanto al più presto occorre rilanciare l’azione politica e amministrativa tramite alcune scelte forti  quali:

assunzioni di responsabilità con decise misure strutturali ben definite in materia finanziaria che possano mitigare i gravi disagi economici dell’Ente;

riorganizzazione efficace della macchina comunale al fine di recuperare lo scollamento esistente fra Amministrazione e dirigenza comunale che determina spesso un collasso nei servizi e nelle risposte ai cittadini;

fare sintesi sulle questioni Urbanistiche, senza guardare al passato, con una concezione moderna del territorio con cui preservarlo dai rischi purtroppo esistenti quali il Vesuvio, il dissesto idrogeologico, le questioni ambientali,  dedicando attenzione al recupero edilizio dell’esistente in modo aperto ed evoluto! Una concezione dell’urbanistica che guardi  agli interessi  della comunità  e della  pubblica utilità.

Su questi temi occorre decisionismo, da parte di tutti, altrimenti si rischia di opacizzare anche il dinamismo dell’Amministrazione Comunale e i determinanti indirizzi del Consiglio Comunale, circa la valorizzazione dei beni culturali e lo sviluppo turistico culturale con al centro l’Antiquarium di Villa Regina e il patrimonio ex 219, così come la positiva programmazione delle diverse opere pubbliche, nonché il fattivo coinvolgimento alla vita istituzionale di cittadini e associazioni che fanno crescere il ruolo della cittadinanza attiva!

Con il massimo spirito costruttivo La saluto cordialmente e resto in attesa di riscontro. Il consigliere comunale Luigi Buffone

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti