domenica 12 Luglio 2020
Home Politica L'ex assessore Irollo: "Ho operato in silenzio, ottenendo oltre 7 milioni di...

L’ex assessore Irollo: “Ho operato in silenzio, ottenendo oltre 7 milioni di € di finanziamenti”

Somma Vesuviana. Dopo la decisione del sindaco di azzerare la giunta l’ex assessore Raffaele Irollo, che si è occupato si Bilancio, Tributi, Commercio e Fondi regionali ed europei, ci invia una lettera che di seguito pubblichiamo.

Nel 2017 ho creduto nel progetto della lista “Siamo Sommesi” di cui ne sono anche il presentatore.
Ho accettato l’incarico di assessore, ricoperto fino ad oggi, per la fiducia accordatami dal Sindaco in primis e
dal gruppo consiliare. Ho partecipato alla stesura del programma di governo, dei vari DUP (completamente stravolti e rivisitati rispetto a quelli precedenti) e di vari bilanci previsionali e consuntivi.
Questo periodo è stato caratterizzato da una simbiosi personale con il territorio. Attraverso il confronto
costante con i gruppi politici ho potuto arricchirmi di esperienze personali e sfide professionali. Ho imparato
che bisogna battersi e far valere con fermezza le proprie idee anche se queste comportano sacrifici e sottrazioni di tempo agli affetti perché, prima o poi, i risultati arrivano.
Il Sindaco ed il gruppo consiliare “Siamo Sommesi” su tutti hanno supportato le mie azioni perchè incentrate esclusivamente nell’interesse generale dell’Ente. Negli ultimi anni si è assistito ad un cambiamento nel
paradigma politico-finanziario che oggi, di fatto, impone agli enti pubblici la realizzazione di opere quasi
esclusivamente attraverso la partecipazione ai bandi regionali, nazionali ed europei. È per questo motivo che, durante il corso del mandato, ho personalmente partecipato alle attività di predisposizione, presentazione e rendicontazione di numerosi progetti comunali caricandomi spesso di scadenze, adempimenti e preoccupazioni. Insomma, tutto questo andava fatto per il bene superiore dell’intero territorio, in particolare per le periferie non senza un pizzico d’ interesse personale poiché abito a Rione Trieste. Queste attività hanno consentito al Comune di ricevere l’assegnazione di numerosi fondi, tra cui:
• 2 Mln/€ circa per la scuola Arfè;
• 3 Mln/€ circa per l’area di Via Giulio Cesare;
• 1,5 Mln/€ circa per il rifinanziamento dei lavori di ristrutturazione del Campanile San Domenico
(completamente andati persi dalla precedente amministrazione);
• 0,5 Mln/€ circa per il rifacimento di via Cupa di Nola;
• 130.000 € circa per l’efficientamento energetico della scuola Costantinopoli;
• Numerose altre iniziative per lo sviluppo culturale sul territorio attraverso eventi e manifestazioni
tra cui Festa delle Lucerne e la festa del Baccalà;
Tali iniziative sono state rese possibili dall’implementazione di un gruppo di lavoro (prima inesistente) che
include oltre il sottoscritto, il dr. Amitrano della società EY ed il funzionario comunale/assessore del settore di volta in volta interessato.
A queste iniziative si affiancano numerosi provvedimenti che è impossibile riepilogare in una lettera per
esigenze di brevità: riduzione della Tari, aiuti tributari per famiglie in difficoltà, facoltà di rateizzare le
ingiunzioni e così via.
Fino ad oggi, tutto questo è rimasto come si suol dire “sotto la linea”, non mi sono attribuito meriti personali
così come non sono interessato a farlo in questa sede, ho tentato di portare avanti il maggior numero di
progetti possibili con lealtà e chiarezza nella definizione degli obiettivi. Nel mio silenzioso operato c’è poco o nulla di politico, mi sono affidato al buonsenso ed all’interesse comune per tutti i cittadini perché, alla luce dell’azzeramento e dei risultati prodotti, credo che queste attività debbano essere portate avanti a
prescindere dalla provenienza politica e per favorire la crescita di un tessuto economico e sociale che è rimasto dormiente per troppo tempo. Non voglio apprezzamenti e non ritengo di essere meritevole di medaglie, tuttavia, non posso consentire la strumentalizzazione di notizie che non sono in alcun modo
connesse al merito o agli sforzi di un singolo consigliere. L’amministrazione funziona solo se marcia in modo
compatto e sulla base d’iniziative scevre da qualsivoglia barriera concettuale, culturale o politica.
Mi auguro che il nuovo esecutivo continui in questa direzione e faccio i miei migliori auguri ai consiglieri che
decideranno di fare il proprio ingresso in Giunta, in particolare al consigliere D’Avino che fino ad oggi ha dato
prova di una grande lealtà politica.

- Advertisement -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

Casamarciano. Rivieccio, Ciufoli e Gallo sul palco del festival, Galimberti parlerà ai giovani

CASAMARCIANO. Gino Rivieccio, Massimiliano Gallo, Roberto Ciufoli sul palco del festival del teatro "Scenari Casamarciano". E poi ancora un omaggio al grande Ennio Morricone...

L’Università Parthenope ritorna a Nola. A settembre il primo corso triennale in ‘Economia e management’

NOLA. Lunedì 13 luglio alle ore 10,00 presso la Sala polifunzionale Ottaviano Augusto in via Merliano di Nola, si terrà la conferenza stampa di...

A Salerno parte la 42esima edizione di GiocaItalia/GiocaSalerno

SALERNO. La kermesse "GiocaItalia/GiocaSalerno" compie 42 anni. L'iniziativa, organizzata dalla S&M Production torna a Salerno dopo aver girato il mondo per un ventennio, e...

Piccolo: “L’Amministrazione cancella il Palazzetto dello Sport per un polo commerciale”

SOMMA VESUVIANA. Da Pasquale Piccolo, già sindaco di Somma Vesuviana e ora consigliere comunale dell'Aurora riceviamo una nota riguardo un progetto sportivo già preventivato...

Traffico internazionale di droga e contrabbando, arrestato 47enne

NAPOLI. Doppia operazione della Guardia di Finanza per il contrasto del traffico internazionale di sostanze stupefacenti. Sequestrati oltre 17 kg di cocaina, 20 kg...
- Advertisment -