lunedì 26 Settembre 2022
HomePoliticaLiveri. Assegnate le deleghe alla neo giunta

Liveri. Assegnate le deleghe alla neo giunta

Liveri. Il sindaco Raffaele Coppola, 30 anni e già al suo secondo mandato consecutivo, ha assegnato ufficialmente le deleghe ai neoeletti, consiglieri ed assessori, le quali saranno poi ratificate durante il primo consiglio comunale di venerdì 13 giugno, inaugurando, così, la nuova amministrazione di Liveri.

Vincenzo Lanzara – il più votato alle amministrative con 108 preferenze – è il nuovo vicesindaco e ha ricevuto incarichi e deleghe inerenti alle Politiche giovanili, Innovazione tecnologica, Sviluppo sostenibile e Spettacolo; Andrea Lanzara – presidente del consiglio – si occuperà di Ambiente ed Ecologia, Sociale, Parchi ed Impianti pubblici; Michele Nappi – assessore esterno – ha ricevuto deleghe per Industria, Commercio e Immigrati; Giorgio Nappi – capogruppo – Finanza, Controllo della spesa e bilancio, Polizia municipale, Pubblica istruzione; Francesco Tuccillo – Personale, Patrimonio, Manutenzione, Protezione civile e Decoro Urbano; Antonio Venezia allo Sport, Turismo, Sicurezza urbana e Cimitero; Amalia Tarantino alle Pari opportunità, Infanzia e Famiglia; Saverio Francesco Nappi – Agricoltura, Coesione sociale e Dialogo intergenerazionale; Antonio Ciccarelli – Salute pubblica e Francesco Scala agli Affari legali. “Ad ognuno è stato assegnato”, afferma il sindaco”, uno o più incarichi di cui occuparsi e, come accadde cinque anni fa, anche per il nuovo mandato sono state introdotte nuove deleghe, tra cui: controllo della spesa, sviluppo sostenibile e dialogo intergenerazionale”. Le deleghe sono state annunciate durante la “Festa del Buon Governo”, una cerimonia che ha registrato il tutto esaurito, vantando un’intensa partecipazione da parte dei cittadini e dei tanti amministratori locali, regionali e nazionali intervenuti.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti