venerdì 21 Gennaio 2022
HomeSportLorenzo Insigne al Toronto da luglio. De Giovanni: "Offerta vantaggiosa"

Lorenzo Insigne al Toronto da luglio. De Giovanni: “Offerta vantaggiosa”

Per lo scrittore e grande tifoso del Napoli Maurizio de Giovanni, il capitano Lorenzo insigne ha avuto un’offerta vantaggiosa e non giocherà mai contro il Napoli. Sui social la sua dichiarazione.

“Perché nessuno parla di come e con chi sarà sostituito, e quanti soldi ci vorranno per farlo tra cartellino e ingaggio? La risposta è una, e dovrebbe anche essere l’unica rilevante per noi tifosi: ridimensionamento. Per quanto riguarda lui, di fronte a tanti soldi vorrei vedere chi, qui o dovunque, direbbe no, grazie, faccio una scelta di cuore e resto qui a un terzo esatto”.

Da Toronto e da fonti  dello staff di Insigne le trattative con il club canadese sono sempre più vicine a una conclusione positiva, anche se restano aperti momenti di decisione dell’attaccante, che però dal Napoli ottiene sempre una risposta di possibile rinnovo a 3,5 milioni di euro.

Entro lunedì arriverà anche l’annuncio ufficiale, con Insigne che giocherà la seconda parte di stagione con la maglia del Napoli prima di trasferirsi in Canada a partire dal primo di luglio: contratto da 11,5 milioni di euro netti a stagione per cinque anni e mezzo, più ulteriori 4,5 di bonus. Ultimi sei mesi in Italia per il numero 10 azzurro: il futuro è in Mls.

Il Toronto, invece sarebbe pronto ad arrivare a 11,5 milioni di ingaggio l’anno, con 4 milioni ulteriori di euro fissati su diversi extra. Un contratto che finanziariamente non va neanche discusso ma che ora starebbe convincendo Lorenzo Insigne anche dal punto di vista umano e calcistico, per chiudere a 30 anni la sua carriera a Napoli e trasferirsi in Canada. Il colpo di Insigne sarebbe visto dal presidente Manning come una mossa per tornare al titolo canadese che manca dal 2017.

Intanto il Napoli guarda agli arrivi di gennaio, con il ds Giuntoli che prosegue la trattativa per il centrale del Manchester, in prestito all’Aston Villa, Axel Tuanzebe. Il centrale è atteso da Spalletti che aspetta la fine delle trattative per il prestito da gennaio con porte aperte per la firma di un contratto lungo da giugno. Il tecnico ha diretto l’allenamento, aspettando che a inizio settimana arrivino notizie da Petagna e Malcuit, sottoposti ai tamponi, e anche da Lozano, Osimhen ed Elmas, ammalati nelle loro nazioni.

 

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti