domenica 17 Gennaio 2021
Home Attualità Love for Sant'Anastasia crea "scatole di Natale" per chi ha bisogno, ecco...

Love for Sant’Anastasia crea “scatole di Natale” per chi ha bisogno, ecco come partecipare

Sant’Anastasia. “Le scatole di Natale” per aiutare, con piccoli pensieri, chi ha bisogno. Una cosa calda, una cosa ‘golosa’; un passatempo, un prodotto di bellezza e un biglietto con parole gentili tutto in una scatola ed il gesto importante è pronto.
“Siamo i primi a farlo a Napoli”, spiega Susy Rea di Love for Sant’Anastasia, “in Campania si sono organizzati solo in un paesino di Caserta. Speriamo di raccogliere tantissime scatole così da poter fare la distribuzione anche per i senza fissa dimora di Napoli”. Ma da dove nasce il progetto?
“Spulciando su Internet ci siamo imbattuti in un’iniziativa di una cittadina milanese che ha creato ” Le scatole di Natale”, aggiunge la Rea, “l’abbiamo contattata e ci ha dato campo libero. Ecco che nasce anche a Napoli il progetto. Le nostre scatole di Natale saranno consegnate alle persone in difficoltà del territorio anastasiano e napoletano”.

- Advertisement -

Partecipare è facile, e può sembrare anche un gioco solidale.
Ecco come funziona :
Chi vuole partecipare al progetto solidale non deve fare altro che prendere una scatola, quelle delle scarpe vanno benissimo, e mettere dentro:
●una cosa calda (guanti, sciarpa, cappellino, maglione, coperta o simili
●una cosa ‘golosa’;
●un passatempo (libro, rivista, sudoku, matite ecc.);
●un prodotto di bellezza (crema, bagno schiuma, profumo);
●e un biglietto con parole gentili.

Le tipologie di scatole sono 3 a seconda dei destinatari: per uomo, donna o bambino.

La ‘cosa calda’ e il ‘passatempo’ possono essere usati ma in buono stato -, la ‘cosa golosa’ deve essere cibo non deperibile (e nuovo), il prodotto di bellezza deve essere nuovo e il biglietto scritto per ‘scaldare il cuore’ di chi aprirà la scatola.
Inoltre, per quanto riguarda la ‘scatola bambino’, è necessario indicare sempre età e sesso sul pacco.
Dopo aver inserito tutti gli oggetti nella scatola, la si può decorare scrivendo in un angolo se è destinata a una donna, un uomo oppure un bambino. Ovviamente una famiglia può preparare più di una scatola.

Le scatole possono essere consegnate fino al 18 dicembre presso la FINESTRA Solidale dal lunedì al venerdì dalle 15:30 alle 18:30 .
Per qualsiasi info potete contattare :
3315987043 Susy Rea
3921222718 Mimmo De Simone
Saranno festività complesse quelle che stanno per arrivare, per cui facciamo nostro lo slogan di Love for Sant’Anastasia “Regaliamo attimi di felicità per questo Natale”.

- Advertisement -
Gabriella Bellini
Gabriella Bellini è nata a Tropea (VV), giornalista professionista dal 2003, ha cominciato a lavorare nel 1994 nella redazione giornalistica di Televideo Somma, ha collaborato con Tele Oggi, Il Giornale di Napoli, Il Mattino, il Corriere del Mezzogiorno (dorso campano del Corriere della Sera), Cronaca Vera, Retenews, è stata redattore del settimanale Metropolis (poi diventato quotidiano) e di Cronache di Napoli. Ha condotto un programma di informazione e approfondimento su Radio Antenna Uno. Nel febbraio 2007 ha creato con altri colleghi il sito web laprovinciaonline.info di cui è il direttore. Nel 2009 ha ottenuto il prestigioso riconoscimento all’Impegno Civile del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, destinato ad un giovane cronista che si “sia distinto nel suo lavoro sul tema della diffusione della Cultura della Legalità” ottenendo così il premio nazionale “Per la Cultura della Legalità e per la Sicurezza dei Cittadini”. Nel 2012 il Premio internazionale Città di Mariglianella “Gallo d’Oro” per i “numerosi reportage sui temi della povertà e dell’emarginazione”. Nel 2013 il premio “Città di Saviano, giornata per la legalità” per “L'impegno profuso a favore della promozione e diffusione dei valori della legalità". Nel 2015 menzione speciale “L’ambasciatore del sorriso” per “L’instancabile attività di reporter, votata a fotografare con sagacia le molteplici sfaccettature della nostra società”. Nel 2016 il Premio “Antonio Seraponte” con la seguente motivazione “Giornalista professionista sempre presente e puntuale nel raccontare i fatti politici e di cronaca. In poco più di un decennio a suon di bravura ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti per essersi distinta su temi importanti come la diffusione della cultura della legalità, della sicurezza dei cittadini e per l’impegno sui temi della povertà e dell’emarginazione”. Nel 2019 il premio Napoli Cultural Classic "Donna straordinaria, esponente della stampa locale che attraverso la sua autentica e graffiante penna racconta il nostro territorio anche fuori dai confini. Sempre attenta alla realtà politico-sociale che analizza con puntualità e chiarezza, riesce a coniugare la divulgazione al grande pubblico con l'obiettività suggerita dalla grande esperienza umana che l'accompagna".
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

- Advertisment -
error: Contenuto protetto !!