mercoledì 21 Aprile 2021
HomeAttualitàL'Uici celebra Louis Braille 'colui che vinse il buio'

L’Uici celebra Louis Braille ‘colui che vinse il buio’

Sant’Anastasia. “Louis Braille, colui che vinse il buio indicando ai ciechi le vie della cultura”… È dal genio creativo di quest’uomo francese che nasce il Braille, metodo di scrittura che ha totalmente rivoluzionato la vita di ogni uomo o donna con disabilità visiva.  Lo abbiamo celebrato domenica 21 febbraio, con una Giornata Nazionale interamente dedicatagli.  In questo video raccogliamo tutte le testimonianze che ci sono pervenute, dimostrandoci che oltre al Braille, il mondo dei diversamente abili è rivoluzionato anche dalla forza stessa dell’amicizia che aiuta a distruggere ogni barriera, a sbaragliare ogni limite. Ci teniamo a ringraziare, ancora una volta, tutti coloro che, con estrema gentilezza, hanno mostrato vicinanza al Presidio UICI di Sant’Anastasia e Paesi Vesuviani.
I partecipanti:
– Russo Paolo (Deputato);
– Legname Linda (Vice Presidente Nazionale UICI)
– Urraro Francesco (Senatore);
– Giliberti Cettina (Assessore alle politiche sociali del Comune di Sant’Anastasia);
– Massa Vincenzo (Componente UICI della Direzione Nazionale);
– Del Mastro Gianluca (Sindaco del Comune di Pomigliano D’Arco);
– Giordano Veria (Assessore alla pubblica istruzione del Comune di Sant’Anastasia);
– Pepino Alessandro (Delegato del Rettore alla Disabilità);
– Colombo Paolo (Garante dei Disabili della Regione Campania);
– Pimpinella Angela (Consigliera nazionale UCI);
Lauro Anna Rosa (Poetessa);
… Le vostre parole, le vostre testimonianze, il vostro esserci ha riempito il nostro cuore di gioia, permettendoci di celebrare degnamente quello che per noi rappresenta uno tra gli strumenti d’inclusione più potenti che conosciamo.
Viva il Braille! Viva l’amicizia!

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti