sabato 5 Dicembre 2020
Home Politica Il consigliere regionale Luigi Cirillo: “Problema ambientale lungo l’arenile stabiese”

Il consigliere regionale Luigi Cirillo: “Problema ambientale lungo l’arenile stabiese”

Luigi Cirillo: “L’arenile stabiese è l’espressione più chiara del degrado di questa città a causa di decenni di un certo modo di fare politica”

Castellammare di Stabia. A due passi dal lungomare stabiese che ogni weekend vede migliaia di persone arrivare da ogni parte della Campania, Luigi Cirillo, consigliere regionale della Campania del MoVimento 5 Stelle, rendiconta la situazione di degrado  e di inquinamento che interessa diversi tratti dell’arenile stabiese. La villa comunale di Castellammare di Stabia è stata ristrutturata grazie ad investimenti milionari, il turista vede la bellezza della villa comunale ma guardando il mare potrebbe rimanere deluso. Rifiuti di ogni genere sulla spiaggia che si trova proprio alle spalle della villa comunale di Castellammare di Stabia.

- Advertisement -

“Un pugno nell’occhio, degrado e rifiuti sulla riviera stabiese”,  afferma Luigi Cirillo in un video pubblicato sul suo profilo Facebook in cui mostra lo stato della spiaggia di Castellammare.

“Perché dobbiamo assistere a questo degrado” – si chiede il consigliere regionale M5S – “ Ci sono rifiuti di ogni tipo: pneumatici, tubi di scarico, plastica, vetro. Materiali arrugginiti lasciati sulla spiaggia da tempo immemore”

Nel video pubblicato da Luigi Cirillo si vedono accumuli di rifiuti lungo il tratto dell’arenile Stabiese con i cittadini, ed alcuni bambini, che cercano di godersi la bella giornata di sole.

“Le elezioni comunali sono finite, il sindaco da venti giorni non ha ancora creato la giunta, mentre si bisticciano a fare la giunta qui c’è una emergenza da risolvere. In questi tre anni di consiglio regionale più volte ho segnalato alla giunta regionale la questione dell’inquinamento sull’arenile stabiese ma ci sono ancora tantissimi accumuli di rifiuti. L’arenile continua ad essere inquinato, servirebbe una bonifica”

“Chiediamo urgentemente di porre in essere una attività seria di bonifica, dobbiamo tornare a rendere l’acqua balneabile, rimuovere i rifiuti e bonificare il terreno, c’è un problema ambientale su questo tratto dell’arenile stabiese” – dice Luigi Cirillo – “Non arretreremo di un passo rispetto a questa battaglia, cercherò subito un confronto con il Ministro dell’Ambiente Sergio Costa”

“Farò un dossier, lo invierò al Ministro dell’Ambiente, farò presente questa situazione agli esponenti del nostro governo nazionale, rispetto al degrado che si soffre qui a Castellammare di Stabbia come a Portici, in alcune spiagge di Torre Annunziata e in tanti altri litorali. Ripartiamo dal territorio, ripartiamo dal mare, ripartiamo dalle spiagge”

- Advertisement -
- Advertisment -
- Advertisment -

Articoli recenti

La segnalazione: “Coi dissuasori aumentata la sosta selvaggia al Casamale”

Somma Vesuviana. Miseramente fallito l'obiettivo dell'assessore alla Valorizzazione centro storico, Rosalinda Perna che pensava che, spendendo 5124 euro in paletti in ghisa e...

Love for Sant’Anastasia crea “scatole di Natale” per chi ha bisogno, ecco come partecipare

Sant'Anastasia. "Le scatole di Natale" per aiutare, con piccoli pensieri, chi ha bisogno. Una cosa calda, una cosa 'golosa'; un passatempo, un prodotto di...

Sequestrata una tonnellata e mezza di botti illegali e 600 litri di gasolio di contrabbando. Due arresti

Sant'Antimo. Scoperta dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli, nell’ambito dell’intensificazione dell’attività di controllo economico del territorio in vista dell’approssimarsi delle festività...

Minaccia dipendente comunale per saltare la fila. 51enne arrestato dai carabinieri

ARZANO. I Carabinieri della tenenza di Arzano hanno arrestato un 51enne già sottoposto alla sorveglianza speciale per aver minacciato una dipendente comunale e colpito...

50mila spettatori per la prima in streaming del Teatro di San Carlo

Napoli. Oltre 30000 biglietti venduti per la prima in streaming del Teatro di San Carlo. Si calcola che dietro ogni singolo biglietto ci fossero...
- Advertisment -