domenica 1 Ottobre 2023
HomeAttualitàLutto a Somma Vesuviana, morto Padre Paolo Di Palo

Lutto a Somma Vesuviana, morto Padre Paolo Di Palo

SOMMA VESUVIANA. Comunità in lutto, morto il parroco della chiesa di San Michele Arcangelo: Padre Paolo Di Palo.

Si è spento oggi Padre Paolo Di Palo parroco della chiesa di San Michele Arcangelo. La comunità di Somma Vesuviana, affranta dal dolore, nelle ultime ore in tanti sulla sua bacheca Facebook, stanno lasciando pensieri, ricordi e parole di stima e affetto. Anche il sindaco Salvatore Di Sarno ha ricordato la figura dell’uomo di chiesa: “La nostra città oggi perde un uomo che ha significato tanto per la sua comunità religiosa. Ci ha lasciati Padre Paolo Di Palo che guidava la chiesa di San Michele Arcangelo, che tutti conosciamo come il Carmine, non ha mai lasciato i suoi fedeli neanche nei momenti in cui la salute lo stava debilitando. Un esempio per i parrocchiani e per tutti quanti noi che abbiamo avuto il privilegio di conoscerlo. A nome mio e dei sommesi mi stringo al dolore della sua famiglia, sono certo che nessuno lo dimenticherà”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti

Rubriche