domenica 23 Gennaio 2022
HomePoliticaLutto per la consigliera Iorio, sospese attività del cartellone

Lutto per la consigliera Iorio, sospese attività del cartellone

POMIGLIANO D’ARCO. Lutto per la consigliera Teresa Iorio, attività del cartellone estivo sospese dall’amministrazione comunale fino a sabato 6 agosto.

Da sempre una militante socialista, più volte consigliera comunale e attualmente in carica, eletta nel 2015 con la maggioranza del sindaco Lello Russo: Teresa Iorio si è spenta sabato scorso all’età di 66 anni. Lascia due figli giovanissimi, Vincenzo e Stefania. Vedova di Giovanni Elia De Falco, la Iorio lavorava come assistente sociale all’Asl di Pomigliano d’Arco – distretto 51. L’amministrazione comunale ha voluto sospendere, in segno di lutto, tutte le manifestazioni canore previste nel cartellone «Estate a Pomigliano» fino a sabato 6 agosto. I partiti politici –in primis il Partito Socialista Italiano (sezioni di Pomigliano d’Arco e Sant’Anastasia, segreteria provinciale e regionale) fondazioni, associazioni, aziende partecipate e naturalmente il sindaco Russo, gli assessori, il presidente del consiglio Maurizio Caiazzo e tutti i consiglieri comunali, hanno voluto partecipare al lutto con manifesti in ricordo di Teresa. I funerali si terranno questa mattina – domenica 31 luglio –  alle 11, 30 nella parrocchia di Santa Maria del Suffragio di via Nazionale delle Puglie (ex 219).

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti