giovedì 23 Settembre 2021
HomeComunicati stampaLuvo Barattoli Arzano sfida Modica al gusto del caffè partenopeo

Luvo Barattoli Arzano sfida Modica al gusto del caffè partenopeo

Crai Radenza Modica e Luvo Barattoli Arzano ricominciano da tre. Le due squadre arrivano all’appuntamento con la partita valida per la sedicesima giornata del campionato di serie B1 femminile reduci da tre vittorie consecutive che ne hanno rilanciato le ambizioni di classifica.

Quella di sabato 16 febbraio 2018, sarà una gara da dopopranzo. Si gioca infatti alle 15.30 e la società arzanese, per favorire la digestione di quanti arriveranno al palazzetto dopo essersi alzati da tavola, offrirà il caffè a tutti gli intervenuti. Una maniera simpatica per ringraziare i sostenitori per l’orario inusuale.

“Affrontiamo una signora squadra – spiega il coach Antonio Piscopo – che attraversa un buon momento di forma. Sicuramente difficile da affrontare in quanto allenata da un ottimo tecnico quale Corrado Scavino. Ha nel suo organico giocatrici famose per questa categoria come Ferro e Scirè che pure conosciamo molto bene. In organico anche Marianna Vujko che nella scorsa stagione ha giocato in serie A2 a Baronissi”.

Le due squadre sono partite in questa stagione con l’obiettivo salvezza. A guardare oggi la classifica si può tranquillamente affermare che la zona retrocessione è ormai lontana e ci sono altre sette squadre alle loro spalle. La Luvo Barattoli Arzano e Modica sono al quinto posto a quota 21 punti e la vincente dello scontro diretto potrà andare ancora di più a ridosso della zona playoff ormai distante solo tre lunghezze.

Il campionato insomma diventa sempre più interessante e le gare sono tutte da giocare punto dopo punto. Fischio d’inizio alle ore 15.30 arbitri dell’incontro Giuseppe Mastronicola e Domenico Vito Cantore. (Ufficio stampa Arzano Volley).

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti