sabato 1 Ottobre 2022
HomePoliticaM5s: "Il partito democratico continua ad affiggere abusivamente"

M5s: “Il partito democratico continua ad affiggere abusivamente”

SOMMA VESUVIANA. Non è servito il comunicato fatto dai ragazzi de La Città cambia che si dissociavano dal comportamento anti-DEMOCRATICO del partito pseudo DEMOCRATICO, per quanto riguardo l’affissione selvaggia e abusiva dei manifesti elettorali.

I faccioni del partito che ieri parlava di LEGALITA’ e RISPETTO DELLE REGOLE in piazza, continuano ad essere affissi in maniera illegale e contro ogni regola di par condicio, ma abbiamo scoperto una cosa veramente interessante.

Il Partito Democratico sembra avere un’ossessione verso il Movimento 5 Stelle. Prima il candidato sindaco Giuseppe Auriemma parla di Reddito minimo garantito nell’incontro tra sindaci di venerdì scorso, tema che è un cavallo di battaglia del Movimento 5 Stelle, già proposto in Parlamento e bocciato da tutti i partiti compreso quello del buon Auriemma; non contenti i democratici sembra che si siano affezionati allo spazio numero 11 sui tabelloni elettorali per l’affissione dei manifesti, che guarda caso è riservato proprio al Movimento 5 Stelle.Abbiamo sollecitato tantissime volte il rispetto delle regole per garantire la par condicio tra i partecipanti, i risultati non sono mai arrivati. E’ così triste vedere che giovani di una coalizione debbano richiamare senza aver ascolto un partito che di democratico ha ben poco e che continua a parlare di AMBIENTE e LEGALITA’.Da domani abbiamo deciso partirà quotidianamente il nostro DenunciaDay, faremo foto e denunceremo tutto alle autorità competenti e sopratutto verranno premiati quotidianamente i principi abusivi sulla nostra pagina facebook, seguiteci e scoprite chi sono.

Ancora non entrano in comune e già non rispettano le regole: figuratevi quando entreranno.

M5S Somma Vesuviana (Na)

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti