martedì 27 Settembre 2022
HomeAppuntamentiIl magico spettacolo "Diversamente uguali", questa sera al Metropolitan

Il magico spettacolo “Diversamente uguali”, questa sera al Metropolitan

SANT’ANASTASIA. Con il magico spettacolo “Diversamente uguali”, ritornano a calcare il palcoscenico i ragazzi delle associazioni Poliedricamente e Pandha, guidate rispettivamente dai loro presidenti Cettina Giliberti e Eufrasia Calvanese.

Lo spettacolo, in scena questa sera alle ore 20 al cine-teatro Metropolitan, è il risultato di un’iniziativa partita nell’ottobre del 2013 tra le mura dell’oratorio anastasiano “Federica Cerciello”, progetto d’integrazione che implica la cooperazione tra ragazzi diversamente abili e normodotati, che vanta la sua terza edizione. Diversi i laboratori messi in opera dai volontari tra cui quello della “teatro terapia” guidato dall’attrice teatrale Melania Esposito, che oltre ad impartire ai ragazzi le nozioni della recitazione come quella della respirazione ha fatto esprimere ai ragazzi i loro sogni e sensazioni mediante la stesura di testi appassionanti ed emozionanti. Altro fiore all’occhiello del progetto è il laboratorio musicale chiamato “I migliori anni”, rielaborazione della nota trasmissione di Carlo Conti dove i ragazzi per lo spettacolo si cimenteranno nelle canzoni più belle che hanno fatto emozionare tantissime generazioni, naturalmente anche qui sono stati diretti dalla brava cantante anastasiana, Francesca Di Giacomo. Durante l’anno, i ragazzi hanno avuto anche un incontro d’eccezione con  il regista, scrittore e musicista Andrea Lucisano, con il quale hanno imparato la canzone “Ama”, testo scritto e musicato da lui stesso, presentata allo stadio San Paolo con ben dieci mila spettatori. I volontari che hanno collaborato per l’intero percorso sono: la docente Anna Scudieri, (o.a)  Raffaella Alaia, Doriana Cirelli, Rosa Manno, Gianluca Ottaiano e Moena Piccolo. Dai punti di riferimento delle associazioni, Cettina Giliberti ed Eufrasia Calvanese arrivano i primi commenti: “Ringraziamo tutte le persone che ci seguono da anni. L’intento è quello di valorizzare le risorse di ciascun ragazzo sia diversamente abile che normodotato, poi a nome dell’intero gruppo elogiamo l’immensa disponibilità del Parroco della chiesa Santa Maria la Nova, don Francesco D’Ascoli.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti