sabato 24 Settembre 2022
HomePoliticaDi Maio (M5S): "Ascolteremo gli elettori che non ci hanno rivotato"

Di Maio (M5S): “Ascolteremo gli elettori che non ci hanno rivotato”

POMIGLIANO D’ARCO. Il vicepresidente della Camera, il pomiglianese Luigi Di Maio, qualche minuto fa dal suo profilo di Facebook ha commentato i risultati elettorali alle Europee, non dimenticando neppure di aver perso punti rispetto al voto per il Parlamento dello scorso anno.

Di seguito il post completo di Di Maio.
“Vorrà dire che andremo a parlare con quei circa 2 milioni di cittadini che non ci hanno rivotato (rispetto al 2013) e gli spiegheremo meglio cosa abbiamo fatto, quale è la nostra idea di Paese, cosa vogliamo fare in Europa con i nostri neo-parlamentari, quali privilegi vogliamo togliere alla politica italiana e come vogliamo investire il ricavato per creare nuovi posti di lavoro.
Ascolteremo soprattutto le ragioni per cui hanno cambiato idea o non sono più convinti (scopriremo se si sono astenuti o hanno votato altri) e ci miglioreremo. Possiamo sempre migliorare se restiamo coerenti.
Poi raggiungeremo anche l’altro 40% di italiani che si è astenuto a questo giro, per capire cosa vuole per questo Paese, ci faccia capire.
Nessuno si illuda, non arretriamo di un centimetro, continueremo a restituire i soldi del nostro stipendio e a rifiutare i rimborsi elettorali, a difendere i giovani dal precariato e gli imprenditori da Equitalia. È il motivo per cui i cittadini hanno voluto confermarci come prima forza politica di opposizione e seconda forza in Italia. “Altro che fenomeno passeggero” cit.
Il Pd ha riportato circa 11 milioni di voti (un risultato). Il Pd confluirà nel Partito Socialista Europeo che ha già annunciato che si alleerà con il PPE della Merkel e di Berlusconi (sono sicuro che tutti gli elettori Pd ne fossero consapevoli al momento del voto…).
Il M5S ha invece riportato quasi 6 milioni di voti. Sono cittadini che dovremo portare in Europa con tutta la nostra forza e coerenza. E che soprattutto dovranno guidarci ed aiutarci a non perdere la rotta.
C’è un Parlamento Europeo che ci aspetta con tutti i suoi segreti e le sue insidie. Chiedo a quei 6 milioni di italiani di starci vicino.
Adesso torniamo a lavoro. Io alle 15:00 presiedo l’Aula. Vamos!

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti