venerdì 27 Gennaio 2023
HomeCultura e Spettacoli“Malombra” di Mena Cirillo premiata a “Diciamolo con la Poesia”

“Malombra” di Mena Cirillo premiata a “Diciamolo con la Poesia”

La giornalista e poetessa Maria Filomena Cirillo, con la sua lirica “Malombra” ha ricevuto il premio di “Poesia che illumina”, nella IX ediz. del prestigioso premio ”Diciamolo con la poesia”,  organizzata dall’associazione culturale e teatrale “I Matt…Attori”, presieduta dal regista, attore e poeta Thomas Mugnano.

La cerimonia si è svolta il giorno 10 dicembre 2022, dalle ore 17, nella splendida location di Villa Supremo a Roccarainola (Na), dove ha ricevuto poeti arrivati da varie parti d’Italia, dalla Sicilia, al Veneto, al Piemonte.

L’organizzazione è stata curata con eleganza nei minimi particolari e la giuria ha scelto accuratamente e con grande professionalità le poesie finaliste, premiandole con delle stupende opere artistiche di San Gregorio Armeno. Thomas Mugnano ha condotto la serata in maniera impeccabile, regalando grandi emozioni, in particolare quando ha declamato la poesia scritta per sua madre.

La tematica che la poetessa Mena Cirillo ha affrontato è il mettere a nudo la sofferenza e la fragilità femminile nei confronti di un abuso.

Malombra … e il grido soffocato di una resa sacrificata…tace.

La violenza e l’abuso è anche quello che si perpetua all’interno delle mura domestiche, dove un matrimonio diventa un passaporto per non avere rispetto della dignità della donna, dove un contratto diventa pari a una schiavitù. Ed oggi, purtroppo, siamo ancora circondati di queste miserie umane.

La lirica della poetessa è incentrata sull’emozione della “resa sacrificale , sulla “dipendenza psicologica e fisica” sull’urlo taciuto di chi vorrebbe essere salvata, ma ancora una volta, “mentre il mio corpo schiaffeggiato…affondi, si rimane sole e indifese da pregiudizi incancreniti. Non a caso l’autrice ha scritto questa lirica per trasmettere quanta sofferenza si è costrette a subire, ricordando tutte le donne che in ogni momento, in qualsiasi angolo della Terra subiscono soprusi e maltrattamenti, venendo private della dignità e della libertà che dovrebbe essere un diritto per tutti.

Malombra

Mi sovvien la tua brama

in questa notte di stelle

Malombra il tuo volto,

una maschera,

e mani avide protese

aggrappato al mio seno,

 di linfa materna pieno.

Ho chiuso gli occhi

e serrate le gambe,  inviolate.

Malombra sul cuore e graffi alla pelle,

 il dolore assopisce il suo germano.

Lacrime taciute

 e rami rinsecchiti

le mie unghie nelle tue reni

E il grido soffocato di una resa sacrificata,

tace…

Mentre il mio corpo schiaffeggiato,

affondi..

 

 

 

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti