giovedì 29 Settembre 2022
HomeSenza categoriaManfredi (Pd) su attentato Nappi: "La competizione resti libera da violenze"

Manfredi (Pd) su attentato Nappi: “La competizione resti libera da violenze”

MARIGLIANO. Dal deputato del Pd Massimiliano Manfredi arriva la solidarietà a Michele Nappi per i colpi di fucile esplosi contro l’abitazione dell’esponente del Nuovo Centro Destra.

“Solidarietà all’ex sindaco di Marigliano Michele Nappi”, commenta Manfredi, “Episodi come questo vanno duramente denunciati e condannati da tutte le forze politiche perchè sono un attentato oltre che alla persona alla nostra democrazia. Minacce e gesti intimidatori di questo tipo infatti attentano alla libertà di espressione di ogni uomo. Auspico che la competizione politica a Marigliano come in tutto il Paese in questi giorni resti sana, libera da costrizioni ed influenze negative, perché la ragione della dialettica tra partiti è quella di accrescere il dibattito sul territorio per trovare sempre migliori soluzioni e risposte alle esigenze dei cittadini e non di mettere a tacere l’altro, prevaricare e reprimere con la violenza”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti