mercoledì 5 Ottobre 2022
HomeCronacaMarigliano. Armato minacciava le persone in Villa, bloccato dalla polizia...

Marigliano. Armato minacciava le persone in Villa, bloccato dalla polizia locale

Marigliano. Minacciava i passanti con un tirapugni, spaventando gli avventori della villa comunale. Bloccato dalla polizia locale. Ieri sera intorno alle 23.30 personale del comando di Polizia locale di Marigliano ha ricevuto la segnalazione di una rissa all’ interno della villa comunale.
La pattuglia presente nel centro urbano, per contrastare i fenomeni della movida, accorreva nella villa dove alcuni passanti segnalavano delle persone che minacciano i passanti con delle armi in pugno.
A quel punto gli agenti richiedevano l’ausilio anche alla volante dei carabinieri di Castello di Cisterna e al comandante della pm che interveniva sul posto.
Si identificava la persona segnalata che risultava essere un pregiudicato di San Vitaliano.
Si procedeva alla perquisizione personale e del motociclo in uso ed all’interno del sellino dello scooter si rinveniva un tirapugni di acciaio usato con un guanto per aggredire le persone.
Presso gli uffici del comando di polizia locale si procedeva al sequestro dell’ arma illegale.
“Ancora una volta”, dichiara il comandante Emiliano Nacar, “devo ringraziare questi agenti a tempo determinato che sono in scadenza di contratto per operazioni di così alto spessore. Durante la giornata di ieri hanno proceduto al controllo antincendio e la sera al contrasto del fenomeno della movida. Non molleremo di un solo centimetro sulla sicurezza”.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti