mercoledì 28 Luglio 2021
HomeCronacaMarigliano. Colpo in gioielleria, arrestato il rapinatore mariglianese

Marigliano. Colpo in gioielleria, arrestato il rapinatore mariglianese

MARIGLIANO. Tentato colpo in gioielleria, arrestato il rapinatore. Luigi Valentino, 38enne di Marigliano, voleva giocare in casa tentando di scassinare una gioielleria che conosceva: era certo di avere tutto sotto controllo. Invece è stato arrestato.

Quello di ieri sera poteva essere solo l’ennesimo colpo: tra furti e rapine a mano armata, in particolare, la città di Marigliano è davvero messa in ginocchio dalla microcriminalità negli ultimi tempi. Invece il ladro – un residente del posto, già noto alle forze dell’ordine – è stato bloccato e arrestato in flagranza di reato. Si tratta  di Luigi Valentino, il 38enne pregiudicato, però non ha voluto rischiare mettendo in atto una rapina. Bensì un furto. Così ha atteso un’ora consona per agir indisturbato. Il negozio preso di mira era la gioielleria “Fiorenza”, lungo il Corso Umberto I. Attrezzi alla mano – piede di porco e altri utensili per lo scasso – ha iniziato il “lavoro” di scasso. Ma sul punto di entrare – aveva appena forzato la serratura della porta di ingresso – è stato sorpreso da una pattuglia dei militari della locale stazione con i colleghi dell’Aliquota radiomobile di Castello di Cisterna, in servizio per un controllo finalizzato al contrasto degli ultimi eventi di criminalità avvenuti. I carabinieri hanno bloccato e arrestato il malvivente, sequestrati i diversi arnesi da scasso rinvenuti. Disposti gli arresti domiciliari per Luigi Valentino in attesa di rito direttissimo per domani mattina al Tribunale di Nola.

di Patrizia Panico

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti