sabato 24 Settembre 2022
HomeSportMemorial Oranges, decima edizione

Memorial Oranges, decima edizione

Decima edizione del Memorial Oranges all’insegna del ricordo, dell’emozione e del fair play. Vince la DHS Napoli. Il presidente azzurro Massimo Oranges: “Grazie a chi continua a credere nello sport e nei valori che trasmette”

Fair play, ricordo, emozione. Il Memorial Oranges, giunto alla sua decima edizione, ha rispettato i principi di lealtà sportiva ed aggregazione che lo hanno contraddistinto sin dalla nascita. Il Centro Fipav di Cercola ha ospitato le sfida tra DHS Napoli, padrone di casa, Montesilvano e Rappresentativa Regionale Campania. Grande sportività in campo, con l’emozione e i sorrisi dei giovani talenti campani della Rappresentativa Juniores per la prima volta impegnati fianco a fianco con i propri modelli di riferimento nella disciplina a rimbalzo controllato. Per la cronaca, il Memorial Oranges è stato vinto dalla DHS Napoli, che ha battuto per 7-0 la Rappresentativa Regionale e per 5-3 il Montesilvano. Gli abruzzesi, guidati dall’eterno Junior, si sono invece imposti per 6-4 contro la selezione giovanile campana.

Al termine del match sono intervenuti al microfono della DHS Napoli C5 Official Web Tv alcuni dei protagonisti dell’evento: il presidente della DHS Napoli Massimo Oranges – che ha ricordato la figura del padre, tra i fautori del movimento calcettistico campano, alla cui memoria è intitolata la manifestazione – il presidente del Montesilvano Antonio Iervolino – imprenditore originario di Ottaviano e artefice di molti successi sportivi a capo della società abruzzese – e Ugo Cocchia, tecnico della Rappresentativa Regionale.

Abbiamo bisogno di un piccolo favore

Nel 2020, 2 milioni 145mila persone hanno letto gli articoli de La Provincia Online. Eppure, siamo rimasti tra i pochi giornali online non a pagamento e lo abbiamo fatto perché siamo convinti che tutti meritino l'accesso ad una informazione corretta e trasparente. Ma stiamo subendo anche noi gli effetti una crisi economica senza precedenti, eppure abbiamo continuato a migliorarci, a studiare nuove rubriche e trasmissioni per la nostra webtv (che trasmette per ora sulla nostra Pagina Facebook). Per continuare a fare giornalismo di inchiesta, in un territorio difficile come il nostro, adesso abbiamo bisogno di voi lettori. Non abbiamo proprietari milionari. Il nostro giornale è libero da influenze commerciali e politiche e così vogliamo restare. Voi con il vostro piccolo aiuto economico ci permetterete di mantenere la nostra indipendenza e libertà. Un piccolo o grande aiuto che permetterà alla Provinciaonline di continuare ad informarvi su quello che tanti non vogliono dirvi.

Articoli recenti